venerdì 11 maggio 2012

w la democrazia? Beppe Grillo censura "I segreti della casta"

Sono sempre stato affascinato dalla forza critica di Beppe Grillo e dall'attivismo politico del movimento 5 stelle, e forse proprio per questo sono incavolato più del solito con loro.
Insomma è possibile mai che si possano denunciare le malefatte di tutti i partiti e i politici italiani e mondiali, ma non si possa nemmeno accennare una critica se la questione invece riguarda un personaggio politico e istituzionale del Movimento 5 stelle?
E' successo proprio questo: a gennaio ho pubblicato un post su "Spunta lo Scilipoti dei grillini: eletto in consigliere regionale, chiede vitalizio per lui, moglie e figli", dove raccontavo la vicenda dell'on. Boilè del Movimento 5 Stelle che, a suo dire per un mero errore casuale, aveva firmato la richiesta di reversibilità del vitalizio a favore della moglie. Errore di non poco conto, però!
Ho deciso di parlarne perchè mi sembrava corretto non fare distinzioni preferenziali per un politico o un altro, malgrado la mia stima per l'impegno anche dello stesso Boilè.
Ho letto e inserito anche un link alla precisazione del consigliere regionale che prometteva di rinunciare a fine mandato a questo privilegio, tuttavia da quel giorno questo blog è stato bannato, cancellato e rimosso dall'aggregatore di siti http://www.tzetze.it/ presente sul blog di Beppe Grillo.
Io non mi ero mai iscritto, ma lo avevano probabilmente fatto per conto loro i gestori dell'aggregatore e questo mi aveva fatto immensamente piacere e mi faceva in un certo senso sentirmi parte di quel progetto.
Mi è dispiaciuto molto di questo comportamento,  ho chiesto spiegazioni sia a beppe grillo sia ai gestori del sito, ma non avendo ricevuto alcuna risposta non ho potuto far altro che invitarli a non percorrere i medesimi atteggiamenti autoritari e di censura dei partiti politici tradizionali.
Purtroppo, se queste sono le premesse, ho paura purtroppo che rischiano di finire come altre storie simili che ho conosciuto negli ultimi anni.
Mi ricordo ancora quando i primi leghisti sbarcarono alla Camera dei deputati ed erano veramente gente di popolo catapultati in un altro mondo. Così come ricordo l'orgoglio dei deputati di Rifondazione Comunista che versavano l'80% del loro stipendio parlamentare al partito, perchè lo Statuto imponeva loro di guadagnare soltanto il salario medio dell'operaio metalmeccanico.
Poi sappiamo tutti che fine hanno fatto e lo spettacolo osceno di queste settimane tra i gioielli nascosti, i fondi neri in Tanzania e i milioni di euro in tasca al Trota, non fanno che confermare il mio scetticismo sulla capacità di  resistenza alla corruzione che ti avvolge quando entri nei palazzi del potere.
Se avete voglia e tempo, andate qui e segnalate questo blog ai gestori del sito tzetze di Beppe Grillo http://www.tzetze.it/new_source.php, basta che inseriate il nome del sito "I segreti della Casta" e l'url "http://isegretidellacasta.blogspot.com". ci perdete al massimo 10 secondi. Grazie. s.t.

22 commenti:

lillipuz73 ha detto...

ciao
spiacevole quello che è successo. una informazione: hai scritto a grillo? hai chiesto spiegazioni? che ti è stato risposto?
Grazie e ciao

Kalsifer ha detto...

Nigel Farage:"In Europa pericolo di rivolte di massa e persino la rivoluzione"

cuba ha detto...

magari ti potevi anche accorgere che nel 2010 a grottaferrata al ballottagio i grillini si sono alleati col pdl, oppure che a bolzano si sono mossi contro la chiusura della sede di casa pound, oppure quando hanno allontanato i loro membr perche avevano difeso i giornalisti dell'unità, oppure quando mi sembro poco casuale il favore che fecero a cota o ancora ultimamente quando grillo difende bossi o la mafia, vi sfuggio tutto ciò?

-NeMo- ha detto...

Casaleggio =/= Beppe Grillo

Ah, e per far chiarezza: Beppe Grillo =/= M5S

Manuele ha detto...

Fatto.
In effetti è spiacevole quello che è successo. Uno si aspetterebbe maggiore maturità da un movimento che ha fatto della critica alla mala politica la sua ragion d'essere. Evidentemente, non c'è da fidarsi nemmeno di loro.

Beppe ha detto...

Probabilmente Grillo ignora la tua esistenza fisica, mentre i "grillini" come vengono definiti dagli avversari politici del M5S , hanno intravisto nel tuo articolo l'ennesima volontà polemica di un ulteriore polemico articolista pro-casta. Se hai letto la dichiarazione dell'esponente del M5S che rinunciava al vitalizio non si comprende perchè continuare a macinare polemica.

P.S se il movimento si batte contro la partitocrazia e il finanziamento pubblico all'editoria (ancora una volta) non si comprende perchè nom si possa smentire un proprio componente circa la crisi di una delle testate giornalistiche finanziate da questi partiti...sarebbe orribile il contrario...caro CUBA

Gu ha detto...

I grillini stanno eseguendo lo stesso copione del finto rinnovo di una politica sempre uguale.
Anche io noto, soprattutto nel rapporto con il cittadino, una valanga di analogie tra lega e movimento cinque stelle. Analizziamo i due fenomeni: entrambi i movimenti nascono sulla scia di un sentimento di malessere sociale. Nel caso della lega era l’odio nei confronti del meridionale e dell’extracomunitario che, a detta delle brillanti menti del partito, arrivava in un sistema in equilibrio e lo destabilizzava con criminalità e lavoro sottopagato. Nel caso del movimento cinque stelle si cavalca invece il disprezzo, giunto ormai ai massimi storici, nei confronti della cosiddetta casta. La lega, all’inizio, si proponeva come una forza di antipolitica, esattamente come oggi il m5s e lottava (o fingeva di lottare) contro una “Roma ladrona” in favore di un federalismo fiscale mai ottenuto. Adesso che “ladroni” sono diventati loro, mi immagino un lento, inesorabile disgregamento del partito, che rimarrà sempre più invischiato in quella struttura politica tanto criticata al principio. Entrambi i movimenti inoltre nascono dal basso (ricordiamoci sempre dei primi agghiaccianti comizi di Bossi…) e senza un programma ben preciso che non vada al di là del sentimento di disagio che cavalca. Ambedue le realtà, infine, sono intimamente legate agli strepiti populisti e demagogici di un mattatore su un palcoscenico che si propone come il nuovo che avanza. Poco importa a mio avviso se questo capo popolo vada urlando che “la lega ce l’ha duro” o che “i partiti sono peggio della mafia”. Sotto sotto ci vedo la stessa pasta, lo stesso spirito, che si imbeve di qualunquismo e si gonfia come cotone anallergico, sfruttando un (sacrosanto) malcontento popolare. Qualcuno forse pensa che i grillini una volta al potere non si comporteranno esattamente come la lega, trasformandosi gradualmente in quello che odiano? Sarò pessimista ma credo che il caso di Boilè sia solo il primo di una lunga serie a venire. Uno scrittore che stimo disse in un’intervista che in Italia non esiste la sinistra, perchè chiunque va al potere diventa di destra e inizia a curare soltanto i propri interessi.

Che cosa si deve fare dunque? Esaminiamo un altro dato allarmante, che mi è capitato di leggere proprio su questo sito: a quanto pare il vero vincitore delle amministrative è stato il partito degli astensionisti, con una media del 33%. Questo non vuol dire che bisogna smettere di votare, tuttaltro! Quello che ci vuole è una vera e propria rivoluzione della politica: invece di seguire finti leader ed ex comici in pensione, preferisco lottare per un bilancio trasparente dei partiti, per un controllo serrato dei finanziamenti alla politica, per l’abolizione dei privilegi della casta e per una riforma della legge elettorale. Solo allora si potrà finalmente ragionare e decidere con calma quale sinistra votare.

luca ha detto...

In un mare di ciechi anche avere un solo occhio è tanto..

Luciano Furia ha detto...

Solo una precisazione: metnre i leghisti, anche quelli "ingenui" della prima ora abbiamo visto che fine hanno fatto, non mi sembra gli eletti del PRC che dopo aver iniziato a versare l'80% dello stipendio parlamentare abbiamo cambiato idea o intascato altre prebende o mazzette. O mi sono perso qualcosa?

Francesco Rubiconto ha detto...

E adesso ti accorgi che Grillo censura?. Ma dove vivi? Non leggi, non gaurdi, non senti???????? Vai sul blog "E questo il tempo" di Francesco Rubiconto e trovi solo un quarto di tutte le porcherie e le malefatte e le censure di Grillo, Casaleggio e Company.

Sa ha detto...

Giustissimo fare delle critiche anche se leggo molti commenti superficiali. Sarebbe bene che la vicenda venga narrata sia da una parte che dall'altra altrimenti qualche dettaglio importante può sfuggire.
Siamo uomini e tutti sbagliamo.
Mi informerò sull'episodio sperando in chiarimenti.

Francesco Rubiconto ha detto...

Per la precisione aprite http://francescorubiconto.blogspot.it e potrete trovare, ripeto, solo un quarto delle porcherie fatte da Grillo e company. Il problema è che non finirà qui come sarà evidente tra quattro anni che quel consigliere con la faccia pulita (come definiscono i grillini Travaglio e Gomez grandi giornalisti italiani insieme a Freccero) il vitalizio lo prenderà e di certo lo assicurerà anche alla moglie ed alla figlia. Qa' nisciun' è fess.

lorenzo ha detto...

Quei benedetti congiuntivi:non "che si possono denunciare.....può nemmeno e ancora
che rischiano di finire,ma:
che si possano denunciare....,possa nemmeno
che rischino di finire.

Kalsifer ha detto...

Se si vogliono cambiare davvero lo cose, il vero punto di partenza non sono i programmi politici, ma le Scuole. Come qualcuno ha già detto prima di me, bisogna partire dai bambini; occorre far sì che le nuove generazioni sviluppino un forte Senso Etico e che imparino fin da piccoli valori come l'Altruismo e l'Onestà. E impedire a chi non abbia perfettamente metabolizzato questi concetti di raggiungere cariche di responsabilità all'interno della Società. Solo così si potrà garantire che le cose funzionino.
Solo così si può garantire veramente un futuro al Paese e all'intera Umanità.
E non è utopia.
Altrimenti, per quanto un programma sia buono ed equo, dietro ci sarà sempre il rischio di avere persone corrotte e approfittatrici che, prima o poi, faranno ripiombare tutto nel caos, trascinandosi dietro anche gli innocenti.
Eppure, fino ad oggi, io non ho MAI visto nessun Movimento o Partito Politico dire queste cose. Anzi, al contrario, ho visto chi le proponeva, venire ostacolato e censurato in ogni modo. E non credo sia un caso.
Ma è tempo di cambiare, devono capirlo anche i Potenti e certi Poteri Occulti. Prima che sia troppo tardi per tutti.

Albino ha detto...

Abbiamo vissuto una vita intera tra Andreotti, Craxi, Prodi, Berlusconi, Opposizione, Sindacati, questi personaggi sono stati solo capaci di creare , Burocrati, super pagati, dai cittadini ignari, di quello che STAVA SUCCEDENDO E' SOTTO GLI occhi di tutti, e sono gia in multi che preferiscono togliersi la vita perche' non ne possono piu' di questo sistema FINANZIARIO di MERDA.
Per favore non ci lamentiamo di Grillo, ben venga. E' E SARA' L'UNICA RISPOSTA ALLA POLITICA ATTUALE, NON ABBIAMO ALTRE ARMI A DISPOSIZIONE, SOLO CON GENTE COME GRILLO PORTEREMO UNA VENTATA DI PULIZIA,PER ORA NON SARA SUFFICIENTE MA TEMPO AL TEMPO, QUA CI VORREBBE ANCHE LINTERVENTO DI CELENTANO, SO CHE NON E' ALTA POLITICA QUESTA, MA QUESTI BASTARDI MERITANO QUESTO, DOPO DI QUESTO, ESISTE SOLO UN'ALTRA COSA, IL FUCILE CONSEVIAMOLI CHE POSSONO SERVIRE....

Gladiatorem ha detto...

questo post è una cazzata e dimostra che non si conoscono i meccanismi dell'aggregatore tzetze. Hai fatto una pessima figura spidertruman... ma a proposito chi sei?

di casaleggio e grillo conosciamo i volti, il tuo no!

Kalsifer ha detto...

I Sistemi di Potere, quelli veri, quelli che non vanno in Televisione, hanno il potere e i mezzi per fermare qualunque tipo di rivolta. Qualunque, anche le più grandi.
Anzi, con una protesta violenta si finirebbe per dargli la giustificazione per introdurre nuove misure ancora più restrittive delle libertà personali.
E' importante capire che è come una gabbia e picchiando sulle sbarre non si fà altro che restringerla ancora di più.
L'unica via è la presa di coscienza e la disubbidienza pacifica. I fucili non sono la soluzione. Con la violenza si fa solo il loro gioco.

fracatz ha detto...

queste sono solo chiacchiere, chiacchiere e distintivi quindi vi esorto, voi giovani, a rimboccarvi le maniche e darvi da fare, perchè la zuppa nessuno la regala, dovete guadambiarvela. Questo movimento a 5 stelle si dovrà pur difendere da tutto lo spam che gli arriva, mettete da parte la voglia di emergere da singoli caporioni ed unitevi al movimento, che noi ormai possiamo solo appoggiare dall'esterno, ricordate però di mettere nel programma la tassazione al 95% dei redditi superiori ai 70.000 euri, grazie alla quale si farefbbe chiarezza, per tutti quei morti di fame che guadambiano 1000 ruri al mese e continuano a farsi inculare da pd, pdl, udc, iv, sticaz, etc

libero di pensare a modo mio ha detto...

Fatto. Risposta : fonte inserita. E adesso che succede ?

Stavo leggendo 'Casaleggio Associati' non ho mai capito chi è questo Casaleggio e cosa c' entra con Grillo e perchè Grillo dichiara che mantenere la rete costa e fino a questo momento le spese sono state sostenute dal suo lavoro. Questo 'Casaleggio e Associati' quanto si fa pagare ? Perchè ha diritto di scelta sulle fonti che sono selezionate e come opera la scure censoria di 'Casaleggio ed Associati' ?

Post Scriptum : l' esatto indirizzo è http://isegretidellacasta.it e non isegretidellacasta.com

libero di pensare a modo mio ha detto...

Errata corridge : http://isegretidellacasta.blogspot.it. Cioè veramente anche con .com funziona perchè viene reindirizzato ma .it è corretto

E visto che ci sono vorrei dare una mia opinione su grillo ed i grillini (ma come si incazzano quando li chiami grillini)
Grillo è estremamente intelligente, coraggioso, altruista. Dei grillini non so cosa sono, non è facile dare un giudizio per me, sono ancora acerbi e sicuramente "cresceranno". Come la cazzata fatta da putti...crescerà ed imparerà la vera umiltà

spazzy53 ha detto...

Cosa vuoi pretendere il creatore del movimento è un buffone professionista uguale ai nostri politici buffoni

libero di pensare a modo mio ha detto...

S.T. perchè non provi ad inserire il plugin tze-tze nel tuo blog ? Chiaro che non sarai mai visto!
metti TzeTze