venerdì 2 settembre 2011

Wikileaks (2/3): i vertici USA e il ministro La Russa concordano sul come raccontare bugie sulla guerra in Afghanistan

Wikileaks oggi ha deciso di pubblicare tutto il suo archivio su internet, chiedendo agli utenti di ricercare notizie interessanti nella mole dei documenti che si possono ora consultare attraverso il sito: http://cables.mrkva.eu/
Il sito attualmente è raggiungibile, ma non è dato sapere ancora per quanto.
Per questo motivo sarebbe opportuno spulciare i documenti per cercare qualcosa di interessante sulla "casta italiana" prima che l'archivio diventi irrangiungibile.
Dopo la polemica tra Assagne e il The Guardian, Wikileaks ha deciso di pubblicare tutto l'archivio senza filtri, come finora è avvenuto attraverso la selezione di una ventina di organi di stampa internazionali (in Italia si era affidato a La Repubblica) a cui periodicamente venivano inviati una parte dei documenti riservati.
Ora l'archivio intero è di dominio pubbilco, senza filtri, purtroppo non ho molto tempo, per cui chiedo a tutti di spulciare e pubblicare quello che si riesce a trovare di interessante.

EUR/RPM FOR AARON COPE
S/SRAP FOR JARRETT BLANC
SCA FOR TOM GRAMAGLIA AND CAROLYN COBERLY

E.O. 12958: DECL: 01/28/2020
TAGS: PREL, PGOV, MARR, MOPS, NATO, IT, AF
SUBJECT: AFGHANISTAN: ITALY AGREES ON THE NEED TO AVOID
TALK OF EXIT STRATEGY

REF: A. STATE 4108
     B. ROME 83
     C. STATE 6355

Classified By: Political-Military Counselor J. Liam Wasley for Reasons
1.4 (B) and (D)

1. (C)  The Ambassador raised Ref A points with Italian MOD
La Russa at a lunch on January 19, asking him to help
underscore in public that NATO\'s planning process for ISAF
transition to Afghan lead at the provincial level is not an
exit strategy.   La Russa agreed and said that Italian
commanders in the field were working closely with ANSF units
and would help to evaluate their state of readiness as the
planning process moved forward.  He noted that, in the
Italian-led RC-West, at least, the ANSF were not ready to
take the lead.

2. (C/NF) Poloff delivered Ref A and C points to Sergio
Mercuri, Italian MFA Special Envoy for Afghanistan, and Carlo
Batori, MFA ISAF Desk Officer, on January 19 and 22.  Both
concurred with the need to avoid giving the public impression
that the conditions-based provincial transition to ANSF
security lead was an exit strategy, and expressed concerns
that the British were pushing for clear transition dates for
domestic political reasons.  They stressed the need to ensure
that both the security transition process and the
reintegration process were Afghan-led and responded to
political conditions on the ground, not just security factors.
THORNE

7 commenti:

Giacomo ha detto...

questo è bello! Pera che dice "PM will have to go to Bermuda, or he will go to jail". PM = SB :)

http://cables.mrkva.eu/cable.php?id=31333

iLManigoldo ha detto...

A proposito di bugie...

http://ilmanigoldo.blogspot.com/2011/09/last-man-standing.html


discinti saluti.

Matteo | Cokeine ha detto...

si parla di come han preso il potere a vicenza con la base
http://cables.mrkva.eu/cable.php?id=234079

tommydizando ha detto...

si parla dell'incapacità del governo Berlusconi a fronteggiare i problemi economici

http://cables.mrkva.eu/cable.php?id=3110

juldanet ha detto...

Il Nostro Presidente del CONSIGLIO ha detto che "andrà via da questo paese di M.", credo che ciascun Italiano, con un po' di orgoglio e di amor patrio, pur cosciente dei limiti e delle difficoltà dell'Italia, non possa accettare dal PREMIER un'offesa così grave, quindi invitiamolo tutti a mettere in pratica SUBITO il suo proposito.
Iscriviti al GRUPPO FACEBOOK """VAI VIA DA QUESTO PAESE di M."""
FAI ISCRIVERE i tuoi AMICI

Marco ha detto...

Perchè qualcuno di voi è orgoglioso della nostra nazione? ma piantiamola di fare gli ipocriti... è un magna magna generale, il problema non è l'attuale governo, il problema è tutta la politica, oppure qualcuna pensa che alle prossime elezioni votando Bersani qualcosa possa cambiare? spero di no perchè allora si che abbiamo toccato il fondo! C'è un signore a piazza Montecitorio, di nome GAETANO che fa lo sciopero della fame da più di 90 giorni ma non se lo fila nessuno. Siamo troppo occupati a cacciare via Berlusconi invece che impegnarci a cacciarli via tutti...

Bellerofonte ha detto...

BERSANI? Parliamo del Vergine del pulito dell'unto dal Signore, lui e il suo immacolato partito di onesti. Vedi Sesto San Giovanni e il famigerato Penati,altro buono. Forse non esiste al mondo partito più sporco degli sporchi che governano l'Italia. Per ciò che riguarda il patriottismo, penso che ognuno di noi sia disgustato dalla merda che regna in Italia e sia schifato dal considerarsi Italiano agli occhi del resto del mondo. Finiamola con le false morali, la realtà è che viviamo in un paese di corrotti, destra, sinistra e centro e che come unico obbiettivo hanno l'arricchirsi e far chiudere per bancarotta l'Italia