sabato 8 ottobre 2011

Mentre tagliano le spese sanitarie, chiudono gli ospedali e aumentano i ticket, ecco invece il documento riservato sulla sanità per i deputati

Da alcuni mesi circola in rete una e-mail con una velocità impressionante riguardante gli stipendi, le spese sanitarie gratuite e altri benefit a disposizione dei deputati.
Il testo del messaggio contiene diverse inesattezze e si conclude con l'invito ad appoggiare una fantomatica campagna referendaria che purtroppo però non ha mai visto la luce nella realtà concreta.
Qui invece giro in rete un documento riservato che il "Centro Servizi per le Competenze Parlamentari" consegna ad inizio legislatura ad ogniparlamentare.
L'onorevole così potrà venire a conoscenza che ogni anno può "acquistare" a costo zero un paio di occhiali da sole, una vacanza all-inclusive in una località termale, cure omeopatiche, massaggi e finanche una una dentiera d'oro per lui o qualsiasi suo familiare con un tetto di spesa in questo caso di oltre 25.000 euro!
L'assistenza sanitaria, dicono i questori della Camera, è completamente a carico dei deputati: è vero, ma la copertura viene pur sempre dal lauto stipendio che a fine mese riceve costui dalla collettività. 
In altre parole il trucco consiste nel tagliare l'importo netto dell'indennità - come avvenuto recentemente - e gonfiare queste voci nascoste nello stipendio lordo.
Dopo l'aumento dell'indennità di missione, mettete in conto anche questo.
Una ragione in più, qualora ce ne fosse ancora bisogno, per scendere in piazza il 15 ottobre sotto i palazzi del potere. L'indignazione dilaga in tutto il mondo, da New York a Madrid, da Tunisi a Tel Aviv: in Italia non si riesce a respirare il vento di ribellione  edi libertà che scuote in mondo intero, chiusi e soffocati dal controllo e dalla censura dei mass-media, dal siparietto della politica istituzionale, dei suoi scandali, dei suoi falsi litigi, della connivenza partitocratica tipica dei sistemi bipolari.
Intanto con la crisi in corso, i ricchi spostano i loro capitali nei paradisi fiscali e le famiglie non riescono più ad arrivare a fine mese. In questo modo i ricchi diventano sempre più ricchi e i poveri sempre più poveri.
Il 15 ottobre un milione di persone scenderanno in piazza per dire questo : la crisi voi l'avete provocata e voi ve la pagate.

24 commenti:

ticcì ha detto...

In tutta sincerità, mi sembrano lungi dall'essere spese fuori dal mondo.
Per esempio, una seduta a settimana di psicoterapia per 40/45 settimane eccederebbe quel costo.
Si postrebbe discutere della legittimità dell'accollare al pubblico questi costi (che non c'è, stante lo stipendio che già percepiscono), ma non mi sembrano costi assurdi.
In tanti luoghi di lavoro esistono forme di compenso collaterale di questo tipo. Certo, se lavorassero bene, sarebbe meno fastidioso.

Stefano ha detto...

Ho letto che anche per alcune categorie di dipendenti di Equitalia l'azienda ha stipulato un'assicurazione infortuni e sanitaria ad hoc.

mrbu ha detto...

il fatto è che dovrebbero pagarsele con il loro stipendio che già è alto, di per sè non sono tanti soldi alla fine, però è ingiusto che abbiano queste possibilità oltre al loro normale stipendio.

Lince Recalcitrante ha detto...

moltiplica 25.000 per il numero di parlamentari ogni anno... In un tempo di crisi in cui si vanno a scucire 4 miliardi in più l'anno (forse) attraverso l'aumento di 1% di iva, sarebbe il caso che dato il compenso più che sufficiente che percepiscono, certi LUSSI se li paghino da soli. Non è questo il decoro della politica, il decoro parte dal fare ciò che serve al paese evitando di fare figure di merda al parlamento europeo ogni 2x3.

Lince Recalcitrante ha detto...

tanto per dirne un paio... ma ce ne sarebbero da dire! per cui anche 1000 euro è INGIUSTO che debba pagarglieli io quando già gli pago DECINE DI MIGLIAIA di euro al mese di stipendio + indennità + aumento per le missioni fatto di recente + vitalizi dopo soli 35 mesi di "servizio" ecc.... ecc... ecc...

Lince Recalcitrante ha detto...

- privilegiati e - mafiosi = più soldi e lavoro per tutti.

...Nel mulino che vorrei!

erikblade1 ha detto...

Per tutti quelli che con la loro mente bacata non odiano insultando ad oltranza questa casta politica.. Andate a fanculo e che i vostri figli non abbiano altre sfortune oltre ad avervi come genitori.

Mr. Tambourine ha detto...

Ma poverini, prendono già così poco di stipendio.

www.ciclofrenia.it

Risparmiamo!!!! ha detto...

ticci hai detto bene in tanti luoghi di lavoro, il parlamento non è un luogo di lavoro, è solo il circolo ricreativo dei camerieri dei banchieri

Dani ha detto...

Ho proprio sbagliato tutto, perchè non mi sono data alla politica?

GGP606060 ha detto...

Sapete qualìè il maggior capitolo di spesa pubblica italiana? La Sanità. Per chi vuole approfondire i mille mali di tale settore, con i suoi sprechi, truffe, corruzioni, clientelarismi, lobby, baronati ecc. suggerisco il libro "La Casta Bianca" scritto da un medico che ha dedicato la sua vita per una sanità onesta, e che ne analizza a fondo i meccanismi, proponendo anche qualche semplice ed efficace rimedio. E lo potete leggere gratis su http://giannigirotto.wordpress.com/indispensabili/libri/

sissi71 ha detto...

15 october united for global change

http://15october.net/

http://www.youtube.com/watch?v=4y3X2VFruLM&feature=player_embedded

BEPPE ha detto...

Ticci si vede che, oltre ad essere benestante, non hai capito bene il significato della faccenda. Possono spendere quello che vogliono, l'importante è che siano soldi loro, non nostri!!!!

A.A. ha detto...

http://palinzero.blogspot.com/

Claudio ha detto...

un utente ha scritto che non sono spese fuori dal mondo... io pago una polizza per avere un tesso di spesa odontoiatrica di 120 euro all'anno e sono un dipendente privato in cassa integrazione. loro hanno un tetto spese di 23000 euro... non pagano sicuramente nessuna polizza e sopratutto NON LAVORANO per mestiere. E' giustizia questa, amico mio ? Fra l'altro l'ultimo mio rimborso non mi è stato concesso e non lo vedrò mai perchp la L.111/2011 ha "inquinato" la naturalità del ticket SSN e sono in attesa di chiarimenti a riguardo... SCHIFO PIU' TOTALE !

KIM ha detto...

c'è una correlazione netta tra i quadagni meravigliosi della casta e la loro immobilità, in quanto per continuare a percepire tali privilegi devono seguire lo stretto sentiero segnato dai banchieriche non sarà mai a vantaggio della popolazione/stato ma sempre contro

earned.biz ha detto...

il rimborso delle spese sanitarie dei deputati non e’ a carico del bilancio della Camera, bensi’ di un apposito fondo di assistenza sanitaria integrativa finanziato esclusivamente mediante i contributi degli iscritti al fondo medesimo. Le spese ammesse a rimborso sono indicate da un apposito tariffario, che prevede anche i massimali. Per quanto riguarda, ad esempio, lo shiatsu, esso rientra tra le spese ammissibili a rimborso nell’ambito della voce ‘fisioterapia’ per la quale e’ previsto un plafond annuo massimo pari a € 1.860, relativamente a spese sostenute esclusivamente presso professionisti abilitati. Il fondo di assistenza sanitaria integrativa e’ in equilibrio finanziario, non essendo previsto alcun contributo da parte del bilancio della Camera. Il rendiconto della gestione e’ allegato al bilancio della Camera e pubblicato anche sul sito internet della Camera stessa”.

akiro ha detto...

interessante, loro possono acquistare a costo zero un paio di occhiali da sole... ed io che lavoro davanti ad un pc anche più di 8h al giorno devo pagarmi gli occhiali da vista al 100%.

Mi sembra giusto dato che guadagno un ventesimo di quello che prendono loro... o no?

prometeo56 ha detto...

per ERIKBLADE1: sei proprio bravo e cinico, io non ho figli e non ho niente da perdere, tu invece vedo che fai parte dei 40 ladroni, guardati le spalle e ricordati che c'è una sola cosa sicura....SEI UN VILE

prometeo56 ha detto...

Vedo che questo sito stà cominciando ad essere pieno di destabilizzatori pagati sicuramente dalla casta e.... naturalmente con i nostri soldi.Infiltrati: andate a cagare tanto siete talmente riconoscibili... lasciate la scia con la puzza di merda.

liberodipensare ha detto...

ticcì ha detto...
In tanti luoghi di lavoro esistono forme di compenso collaterale di questo tipo. Certo, se lavorassero bene, sarebbe meno fastidioso.


Credi che fare il parlamentare sia un lavoro ?

Si postrebbe discutere della legittimità dell'accollare al pubblico questi costi (che non c'è, stante lo stipendio che già percepiscono), ma non mi sembrano costi assurdi.


Noi paghiamo per la sanità pubblica e nessuno impedisce loro di usufruire di queste stesse strutture. Cos'è, non piace la sanità pubblica ?


Per esempio, una seduta a settimana di psicoterapia per 40/45 settimane eccederebbe quel costo.


Gli italiani avrebbero bisogno di fare psicoterapia per sapere i motivi per continuare a sopportare questi parassiti.

In tutta sincerità, mi sembrano lungi dall'essere spese fuori dal mondo.

Cosa ? Per gli occhiali da sole, i massaggi, le terme, e la psicoterapia ?
Hai uno strano modo di vedere il mondo.

liberodipensare ha detto...

Ah, dimenticavo le dentiere d'oro. A forza di 'mangiare'...

giulia ha detto...

questa mattina mia madre ha speso 130 euro per dei prelievi di sangue...3 misere provette che a quanto pare valgono oro!......ma dico, è giusto che un dipendente statale che percepisce 1200 euro al mese debba pagare a peso d'oro per la cosiddetta "sanità pubblica" e chi percepisce 20000 euro al mese debba avere pure massaggi, terme e occhiali da sole gratuiti??!?!..che orrore...

Giulynest ha detto...

Siamo noi che avviamo votati per loro, sveglia, loro ci prometono di tutto, ma all'ora di salire su la sedia da noi solo pretendono di essere mantenuti, dimenticando il proposito per il quale sono lì.
Vergogna!!