giovedì 19 gennaio 2012

200.000 euro di fondi pubblici per picchiare gli anziani: arrestata moglie del senatore PDL Boscetto

Maltrattavano gli anziani della casa di riposo "Borea" a Sanremo.
Sette arresti sono stati eseguiti questa mattina dal personale della guardia di finanza che parla in realtà di "inaudite violenze"! Episodi di autentico sadismo: anziani legati al letto e abbandonati in condizioni igieniche umilianti, picchiati e insultati...
Abusi documentati per tre mesi di nascosto, con filmati e fotografie, dalla guardia di finanza. Nell'indagine della magistratura sanremese anche due morti "sospette", nel 2005-2006. Il tutto nell'inerzia complice dei dirigenti della struttura. Perciò tra i sette arrestati figura anche la presidente della casa di riposo Rosalba Nasi, moglie del senatore Pdl Gabriele Boscetto, che guarda caso riusciva a strappare dal Ministero degli Interni guidato dal leghista Roberto Maroni la bellezza di 200.000 euro di finanziamento pubblico per il lager di famiglia

Ma, assicurano i magistrati, l'indagine sulla casa-lager potrebbe non aver ancora scoperchiato tutte le sue vergogne!

4 commenti:

gabriela ha detto...

maledetti ma non hanno una madre oppure una moglie non si sono identificati??? i vecchi e i bimbi sono uccellini che vanno amati e accuditi. nemmeno con un piuma si devono toccare. ma ci sarà chi vede e provvede spero.

ben ha detto...

non c'è pena sufficiente per far pagare ciò che facevano agli inermi anziani...l'ideale sarebbe "occhio per occhio dente per dente"... ora... e non quando sono anziani anche loro...Purtroppo troveranno degli avvocati di grido che gli scagioneranno...solo in Italia succede questo

gian ha detto...

La Borea è un ente pubblico, sotto l'egida della Regione Liguria, che nomina il consiglio di Amministrazione, potrebbe trattarsi della vedetta di qualche estromesso , perchè non penso che i vertici sapessero di maltrattamenti.

Mr. Tambourine ha detto...

Oh, Madonna mia.

www.ciclofrenia.it