martedì 21 febbraio 2012

Coi soldi per i malati si compravano i cani di razza e i cavalli da corsa!


Levrieri al posto delle ambulanze... corrono veloci, ma dove lo metti il malato!? La battuta viene pure spontanea ma la cosa fa sempre più larga. Dagli atti parlamentari e della Procura sul buco di 300 milioni di euro della ASL di Massa Carrara (leggi la notizia) emergono dettagli sempre più sconcertanti. 8 milioni di euro, derubricati nel bilancio alla voce stralci sarebbero serviti invece a comprare altri beni di lusso che nulla hanno a che fare con la salute: fra essi cani di razza e un autentico allevamento di cavalli da corsa! Non bastavano insomma i rolex, le auto pregiate e i gioielli alle fidanzate... non bastava la parentopoli che ha assunto alla Asl 52 persone per un concorso nato formalmente con lo scopo di assumere un solo collaboratore... Naturalmente il principale indagato è l'ex direttore amministrativo Ermanno Giannetti, ma sembra impossibile che abbia fatto tutto da solo. Così come sembra poco credibile che alla regione Toscana (in cui l'attuale governatore Rossi è stato per un decennio assessore alla Sanità...) non si siano mai accorti di nulla!

2 commenti:

i segreti di Pinuccio, marittimo e leghista romano disadattato ha detto...

vedi spidertruman, al fondo delle leggi ci sono i legislatori ed innanzittutto le loro protezioni. Questo lo sai.
I legislatori altro non sono che i parlamentari e se la contano e se la ridono. Il sistema casta, come sempre giustamente fai notare, non sono solo i parlamentari ma tutto quello che ci gira attorno.
Se le leggi fossero serie, ad esempio, la galera quella vera dovrebbe scattare subito di fronte ad una evidenza di corruzione,furto o inganno verso la gente. Non solo la galera ma pure l'esprioprio dei beni.
Le leggi sono fatte (scritte e redatte) da avvocati e da amici di..
Mi fa ridere leggere a volte "il legislatore ha voluto.." e chi non si diverte al pensiero.
Voluto ? Cosa cazzo ha voluto se non approfittare della ignoranza del popolo.
Su questo consiglio di leggere "i racconti di Sienkiewicz", premio nobel per la letteratura, e "memorie di un cacciatore" di ivan turgenev

Fantomas ha detto...

hE Ti Dico Spider , che vivendo la vicenda dal Di Dentro oltre alla vergogna di essere accomunato con questi individui . Posso affermare Con certezza che poco e cambiato se tagli e mancati riconoscimenti a chi lavora per davvero .

Tanti che erano ai posti di comando in posti strategici sono ancora li . Possibile tanto rigorosi con gli anelli piu deboli (Che portano avanti la baracca) nella loro enfasi rigorista (Dove gli pare) non abbiano subodorato nulla ?