venerdì 10 febbraio 2012

Meloni presenta "Noi crediamo". Ospiti d'onore: Brunetta, Quagliariello, Cicchitto...

foto-composizione a cura di Dagospia
La sua prima fatica letteraria dice. Ora speriamo che si riposi per un pò. Giorgia Meloni ha presentato il suo primo libro: "Noi crediamo", storie di giovani pieni di passione (stando alla sintesi dell'autrice): undici ragazzi di oggi. Il dodicesimo è Goffredo Mameli. Roba da libro cuore, da overdose di glucosio, con la Meloni che rincara: "Un viaggio nella meglio gioventù italiana". E se così fosse allora viene da chiedersi: perchè l'ha presentato a Roma con un parterre de roi di interventi, contributi e "riflessioni" che vedeva, tra gli altri Angelino Alfano, Renato Brunetta, Fabrizio Cicchitto, Maurizio Sacconi e Gaetano Quagliariello. Se questi sono i parametri del meglio verrebbe da dire...
Infine una chiosa significativa della Meloni sui ministri del nuovo governo: "dovrebbero risparmiarsi troppe battute sui giovani".
Come non condividere. Se poi sei stata ministro della gioventù con un premier sobrio e discreto come Silvio Berlusconi allora...

1 commento:

Mr. Tambourine ha detto...

La Meloni parla come Totti.

www.ciclofrenia.it