sabato 24 marzo 2012

E i deputati decidono di non tagliarsi il vitalizio

La riforma delle pensioni targata Fornero, contenuta nel decreto salva-Italia, e varata a dicembre, istituisce per tutti gli Italiani da un lato l'innalzamento dell'età pensionabile, dall'altro il passaggio al metodo contributivo di calcolo per la pensione. Una stangata che ha costretto decine di migliaia di lavoratori a rinviare di anni l'uscita dal lavoro (pur avendo raggiunto i requisiti), o ad accontetarsi di una pensione più magra. Ma questa riforma vale per tutti gli Italiani? In teoria, sì. In pratica, come sempre avviene, no. Perché a tre mesi dal varo della nuova legge, viene fuori che i deputati, a differenza di tutti gli altri, si sono concessi l'applicazione di un metodo di calcolo misto retributivo-contributivo (quello della rifroma Dini, ora abrogata), con il quale salvano i diritti acquisiti al 31 dicembre 2011, derogando dalla nuova norma, e si assicurano il vitalizio tanto agognato, che appunto non verrà calcolato sulla base dei soli contributi versati, ma secondo il vecchio sistema. I deputati saranno perciò gli unici privilegiati a godere del vitalizio vecchia maniera, a meno che non optino "da soli" per la scelta del nuovo metodo di calcolo del trattamento previdenziale, come recita una clausola-beffa inserita nel documento licenziato dalla commisione. E chi, fra i parlamentari italiani, deciderà di autotagliarsi la pensione? Facile immaginare la risposta: proprio nessuno.    

16 commenti:

magnum ha detto...

BHE MI SEMBRA GIUSTO CHE DIMOSTRINO FINO IN FONDO CIO' CHE SONO ,LA LEGGE SE LA FANNO LORO E TENGONO IL BUONO PER LORO E A NOI SOLO VESSAZIONI,SVEGLIAMOCIIIII

Attanasio ha detto...

..hai un idea di come fare per svegliarsi?...dimmi tu a me pare che la politica sia di dx che di sx sia tutta uguale , cosa fare quindi?

Attanasio ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Attanasio ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Attanasio ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Attanasio ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Attanasio ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Ernesto ha detto...

Niente di nuovo sotto il sole

http://amicodeltrota.blogspot.it/

SONIA MARTINI ha detto...

PER RIMANERE IN TEMA: VIGILOPOLI INCHIESTA CORRUZIONE E ABUSI POLIZIA MUNICIPALE DI ROMA WWW.VIGILOPOLI.BLOGSPOT.COM

SergioCube ha detto...

popolo sovrano quando ti svegli!?!?
S.T. gran bel lavoro con queste notizie, ce ne fossero almeno 100 di persone come te, pronte a lottare per i diritti fondamentali!
POPOLO, TU SEI IL SOVRANO DI QUESTO BELLISSIMO PAESE CHIAMATO ITALIA, cosa aspetti a far capire questi par@ssiti che loro sono di troppo!?

riflex ha detto...

Ma questo perché avviene, sono un servitore della patria, mi sono arruolato perché credo nelle istituzioni, adesso leggendo queste cose non so piú a cosa credere, é sconcertante e disarmante, il fatto che io debba lottare tutti i giorni con bollette, tasse, rette, spese insostenibili e loro se la ridono alle mie spalle e consumano i miei sacrifici, se potessi andrei via dall'Italia.

delta ha detto...

ci vuole una rivoluzione e basta niente parole

erminia ha detto...

Svegliamoci?
.... Chi, come, dove, quando e perchè?

Beps ha detto...

Ho la netta sensazione che a capo di alcuni anni gli italiani dovranno prendere il piccone e spiegare qualcosa ai politici. Aspettando che inizzzi una rivoluzione, mi cerco un posto all'estero.

prometeo56 ha detto...

poveri noi, a questo punto non voglio più essere italiano ma SARDO, e al diavolo se saremo più poveri.Meglio poveri e onesti che dipendere dai ladri politici italiani

Benitogaleazzo ha detto...

Il vitalizio se lo pagheranno con la lotta all'evasione.......
Dobbiamo pagare le tasse per fare
ingrassare loro,nessuna speranza di
un miglioramento per la gente, piu'
soldi entrano in cassa e piu' mangiano, alla faccia di noi boccaloni.
Godiamoci i Guardia di Finanza Shows,
fanno ridere piu'di Zelig.
Tra parentesi, la lotta all'evasione,come la chiamano,ci costa piu' di quanto recupera,meno del 5% delle somme evase accertate,e tanto strombazzate e date per recuperate, un par de ciufoli !!!