lunedì 16 luglio 2012

"La Minetti al rogo!": i servi del PDL, fino ieri finti ciechi, oggi invocano dimissioni

"La signora Nicole Minetti è una splendida persona, intelligente, preparata, seria. Si è laureata col massimo dei voti, 110 e lodi, si è pagata gli studi lavorando, è di madrelingua inglese e svolge un importante ed apprezzato lavoro con tutti gli ospiti internazionali della Regione. Vale molto di più di molte delle cosiddette signore".
Crollato sotto i colpi dello spread e del bunga-bunga, Silvio cerca di rialzare la testa e proporsi per la quarta volta ancora come candidato premier alle prossime elezioni.
Bisogna fare piazza pulita del suo passato e di alcune figure ingombranti, come la presunta igienista dentale Nicole Minetti nominata consigliere regionale in Lombardia nel cosiddetto "listino" di Formigoni.
La cosa ignobile non è tanto la faccia tosta di Berlusconi, che ora vuol scaricare la sua intima amica organizzatrice di tanti incontri e festini privati, ma il furore dei suoi sottoposti, colonnelli e faccendieri che solo fino a ieri hanno continuato a fare i finti ciechi: oggi i vari Alfano, La Russa e Santanchè sbraitano contro la Minetti, individuata come l'agnello sacrificale da portare al rogo, per restituire la verginità al Grande Vecchio.
Uno spettacolo ignobile, che solo questi viscidi personaggi della casta ti possono assicurare...

3 commenti:

Marco Bertini ha detto...

Sì va beh, avete un po' rotto però.

Se c'è, è da cacciare, se si caccia, è da tenere...

Chi se ne frega chi l'ha detto e perché: la Minetti non ci deve essere, dovremmo essere tutti contenti che il mignottone sparisca dai nostri schermi.

Daniele ha detto...

Fuori dalle balle la minetti, ci sono un sacco di lap-dance che assumono e pagano a cottimo!

E per l'amor di dio, il Berlusca è riuscito ad uscire di scena in modo quasi decoroso, ma che se ne stia in una qualunque delle sue media-fininvest-shopping-salcazzo invece che tornare a fare danni alla politica italiana!

paolo ha detto...

Spezzo una lancia a favore di Nicole Minetti. Escort? Organizzatrice di incontri piccanti? Beh, e allora? Fra la Minetti e tutti i politici che l'hanno attorniata in questi anni, alla fin fine quali sono la persone più sporche, più riprovevoli? Io direi i politici, quelli si autentiche prostitute, insaziabili di soldi, corrotti e lerci fino al midollo.

Pollice in alto per Nicole!