venerdì 22 marzo 2013

Il delirio della comunità ebraica: "abbandonare l'Italia, Grillo è peggio dei fascisti"!!




E' il momento in cui gli ebrei italiani dovrebbero "cominciare a prepararsi lentamente a fare i bagagli per andare in Israele". Lo dice il presidente della Comunità ebraica romana Riccardo Pacifici in un'intervista pubblicata oggi sul principale quotidiano israeliano, l' Haaretz. I motivi per Pacifici - riporta il giornale - sono l'aumento del fondamentalismo islamico, la crisi  e la nascita di un un partito radicale come quello di Grillo "ancora più pericoloso dei fascisti".
In una lunga intervista da Roma, pubblicata con grande evidenza dal quotidiano sotto il titolo 'L'aliyah (il ritorno degli ebrei in Israele, ndr) è una polizza di assicurazione. Pacifici ha spiegato di non voler essere "allarmista" ma che questo e "un buon momento" per quel tipo di scelta. "

Sul partito di Grillo, il capo degli ebrei romani ha osservato: "Qualcuno pensa a lui, come un clown. In Germania dicono che è come Berlusconi. Ma Grillo dice che i partiti politici non sono importanti, e questo è esattamente ciò che Hitler ha sostenuto prima di arrivare al potere. Il partito di Grillo è più pericoloso dei fascisti perché non ha una piattaforma chiara, non sappiamo quali sono i suoi limiti. Non conosciamo molte delle persone che sono nel movimento, ma sappiamo che ci sono estremisti sia di destra sia di sinistra, fascisti e radicali, e che entrambi sono contro la costituzione, contro la democrazia".
Ciò che preoccupa Pacifici è che il sistema politico italiano non abbia fatto ostruzione contro il movimento 5 Stelle. A questo proposito ha ricordato che le recenti affermazioni della parlamentare grillina Roberta Lombardi - secondo cui alcuni elementi della ideologia fascista prima della guerra fossero "positivi" - siano state criticate solo da un altro membro del parlamento. "Il Partito Democratico ha paura di criticare Grillo - ha aggiunto - perché vogliono che Grillo li sostenga al governo".

L'intervista è possibile leggerla qui:
http://www.haaretz.com/weekend/week-s-end/aliyah-is-an-insurance-policy-for-jews-in-rome.premium-1.511296

8 commenti:

Lem ha detto...

Non credo che questa sia una dichiarazione della nobile comunità ebraica, che a mio avviso gode del massimo rispetto, nello stesso mi preoccupa il fatto che simili bazzanate vengano espresse per nome e per conto della comunità ebraica senza che la stessa la notifichi. Se cittadini di diversa estrazione sociale, si preoccupano del proprio paese cercando di istaurare una degna legalità dovrebbe essere accolta a braccia aperte dalla comunità ebraica. Spiace davvero aver letto queste cose sono veramente rammaricato che in ogni modo stimo e aprezzo il dissenso di coloro che si avessero spacciati per comunità ebraica.

pietravivente ha detto...

Ora tutti parlano e criticano ma nessuno offre altre soluzioni...allora dobbiamo tornare al nostro vomito? Io non credo che ci sia un delirio tale come descritto in questo articolo. Non credo che il mondo possa partorire ancore in occidente un nuovo dittatore né tanto meno uno sciagurato a dir poco co i baffetti pronto a conquistare il mondo come hitler. Non potrebbe mai accadee, ed utilizzare questi termini di paragone equivale ad infondere paura, allarmismo inutile pur di far tornare, e lo ripeto, il cane al proprio vomito" Datoché noi siamo uomini, esseri pensanti e capaci di giudicare, ed ognuno ha la verità nel cuore, che poi sceglie di utilizzarla o meno, smettiamola con queste puerilità e cerchiamo di rimboccarci le maniche, che il lavoro c'è ed è duro. Importante che però seminiamo oggi per la nostra progenie...

admeliora ha detto...

con tutto il rispetto , innanzitutto per la religione e quindi per il presidente della comunità ebraica , voglio sottolineare il mio disappunto per l'interpretazione da lui data alle frasi del Sig. Grillo che certamente , sarà in grado di far capire che le frasi incriminate si riferiscono a "questi" partiti che da decenni , per salvaguardare i loro zozzi comodi stanno depredando il Popolo. Da li a paragonare il Sig. Grillo ad Hitler con le relativa conseguenza che ne potrebbero scaturire , secondo me denota o preconcetta voluta malafede oppure una totale mancanza di conoscenza innanzitutto dei suoi stessi connazionali , ma soprattutto dei tempi , modi ,condizioni sia abientali che socioeconomiche , che permisero ad un anticristo di trasformarsi nell' artefice promotore della scientifica carneficina a tutti tristemente nota . Quindi , egregio Sig. Presidente , la invito a riporre i suoi i suoi timori e dissociarsi dalla lista di coloro che non conoscendo qualcosa immediatamente la combattono . Inviti il Sig. Grillo per chiarimenti e vedrà che lo stesso saprà tranquillizzarla di certo , e perchè no coinvolgere nel Movimento ! distinti saluti .

Amore ha detto...

Sogno o son desta?
Prima di scrivere tali follie, bisognertebbe informarsi bene! Sono anni e anni che si parla di 7 famiglie ebree che tengono sotto scacco il mondo e decidono tutto sull'economia mondiale... Voler cambiare le cose non vuol dire attaccare gli Ebrei!!!
Ma perchè, quanti Cattolici sono accusati di corruzione e di cose orribili (cose spesso vere, peraltro)? Non per questo corrono voci di persecuzioni contro i Cristiani!
Quando la mafia si sente attaccata, fa un gran casino, e lo sappiamo tutti...
Ah, quante cose cercano di farci credere per impedirci di cambiare questo mondo corrotto e ingiusto!! Se ci si paralizza, tutto rimane immutato e a qualcuno questo farebbe proprio comodo!!
Non abbiate paura di cambiare.
Buona Vita a tutti

Mattia Poletti (Rebel Ekonomist) ha detto...

DELIRIO?? basta leggere ALCUNI COMMENTI dei grillini per capire che forse non hanno tutti i torti...

Giorgio Bastianelli ha detto...

PURTROPPO E' TUTTO VERO
E' TUTTO DOCUMENTATO ANDATEVI
A VEDERE SU YOU TUBE I VIDEO
DI HITLER E MUSSOLINI E DOCUMENTATEVI
SUL MEIN KAMPF E VEDRETE CHE MOLTE SONO LE ANALOGIE CON QUELLA SPECIE DI
PARTITO NAZISTA SVEGLIATEVI PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI ANZI FORSE E' GIA TARDI RICORDATE CHE I TIRANNI SONO SEMPRE PRONTI A EMANARE STRATEGIE PRONTE A FAR SOCCOMBERE LA NOSTRA COSTITUZIONE FONDAMENTO DELLA DEMOCRAZIA DI UN PAESE CIVILE
INNANZITUTTO SI VUOLE FAR DIMETTERE
BERSANI PER FAR ENTRARE RENZI CHE A SUA VOLTA E' PILOTATO DA BERLUSCONI
IL QUALE ALLEATO DI GRILLO E CASALEGGIO HANNO PLAGIATO UNA PARTE DEI CITTADINI FACENDOLI PROSELITI DELLA LORO SETTA OVVIAMENTE IL TUTTO CONDITO CON I VARI PARTITI A LORO ALLEATI FORSE ANCHE PER SOLDI MA ANCHE PER PAURA POICHE DIETRO A TUTTO QUESTO MANIPOLO DI CRIMINALI CI SONO QUELLI CHE UN GIORNO SARANNO I SOLDATI DEL REGIME LA MAFIA LA CAMORRA L'ANDRANGHETA CHE DI ADEPTI NE HANNO TANTISSIMI HA OVVIAMENTE ANCHE UN PARTITO XENOFOBO COME LA LEGA SI UNIRA' A QUESTE SQUADRACCE QUELLE CHE POI SI VEDEVANO IN GIRO PER LE STRADE DELLA NOSTRA SEMPRE POVERA ITALIA ALL'EPOCA DEL FASCIO
ALLORA CHE NE PENSATE? SEMBRA FANTAPOLITICA? SEMBRA UNA DI QUELLE FICTION CHE SIAMO ABITUATI A VEDERE NEL NOSTRO SALOTTO?
E' VERO POTRA' ANCHE ESSERE MA TANTI EROI DI MAGISTRATI DI TANTI UOMINI VALOROSI DELLE FORZE DELL'ORDINE TRUCIDATI O DELLE TANTE STRAGI RIMASTE IMPUNITE CON CENTINAIA DI VITTIME INNOCENTI INSOMMA CHI SAPEVA E VOLEVA FERMARE TUTTO QUESTO E' STATO POLVERIZZATO COME DUE DEI TANTI EROI DEL POOL ANTIMAFIA GIOVANNI FALCONE E PAOLO BORSELLINO CHE STAVANO SCOPRENDO IL RAPPORTO CHE C'ERA TRA LA POLITICA E QUESTE FORZE MASSONICOCRIMINALI E SAREBBE STATA AGLI OCCHI DELL'OPINIONE PUBBLICA UNA SORTA DI BOMBA GIORNALISTICOMEDIATICA CHE AVREBBE PORTATO ALLA CANCELLAZIONE TOTALE DI TUTTE QUELLE FORZE POLITICHE CORROTTE E ALLA SPARIZIONE TOTALE DELLE MAFIE CON UNA SORTA DI RIBELLIONE DA PARTE DI TUTTA LA CITTADINANZA ITALIANA CHE POI SI E' VISTA ANCHE NEI FUNERALI DEI DUE MAGISTRATI CHE DIVERSI SCHIERAMENTI DELLE FORZE DI POLIZIA SI RIBELLARONO SPECIALMENTE CON CHI DOVEVA GIUDICARE E RINCHIUDERE CHI VOLEVA METTERE A TACERE LA NOSTRA DEMOCRAZIA
COMUNQUE AL DI LA' DELLE TANTE CHIACCHIERE SE NON VIGILEREMO CI ANDREMO A METTERE SU UNA STRADA SENZA RITORNO.

John Law ha detto...

Si, anche io me ne andrò presto da qui ma non per il comico (quello con la barba). Grillo farà la fine di Giannini de "L'uomo Qualunque", lui non mi preoccupa. Io me ne andrò perché mi sono rotto di pagare il 52% di imposte sul mio reddito da lavoro, oltre al 22% di IVA su tutto quello che acquisto, oltre ai bolli, alle imposte sui depositi e sui titoli, oltre a tutte le accise, con IVA anche sulle accise. Mi sono rotto di pagare così tanto, ma non perché pago tanto ma perché non ricevo nulla, se fossi soddisfatto dei servizi che ricevo non fiaterei e non mi lamenterei. Invece pago le tasse e poi devo fare ore e ore di fila al pronto soccorso, pago le tasse e poi vedo mia moglie che per una TAC deve aspettare 6 mesi, a pagamento però nella stessa struttura si aspetta 6 giorni, miracoli dell'intra moenia. Nello stipendio di dicembre pago le tasse che un gioielliere denuncia in tutto l'anno, e poi devo aspettare 12 anni per vedere terminare una causa civile. Ecco, credo di essermi spiegato, non so per voi, ma Grillo è solo l'ultimo dei miei problemi.

Gius ha detto...

Io sono già all'estero, e felice da un lato di sottrarmi almeno in parte alla deriva dell'Italia, provocata, ma non solo, dal Partito dei Lestofanti.Dall'altro, mi dà una tremenda rabbia e tristezza vedere che il paese NON vuolle cambiare - hanno votato al nano spregevole 8 milioni di Italiani -.In definitiva, non c'è bisogno di essere Ebrei per volersene andare.Anche se le motivazioni del Sig.Pacifici mi sembranodeliranti, molto pi`sensate quelle di John Law.A chi resta, auguri e buona Casta