mercoledì 3 agosto 2011

La casta armata: ieri altri 800 milioni di euro per lo sviluppo sono scomparsi dalle casse dello stato.

Oggi la notizia di 9 miliardi di investimenti per il sud. Per sapere che fine faranno, e quanta ipocrisia si nasconda in quest'annuncio, basta volgere lo sguardo indietro nel tempo. Nemmeno troppo indietro nel tempo. Bastano 24 ore.
Ieri infatti la Camera dei deputati ha approvato in modo bipartisan la dissipazione di 800 milioni di euro per il solo secondo semestre 2011. Erano fondi per lo sviluppo del nostro paese, sono finiti da tutt'altra parte.
Di questi 800 infatti 10,8 milioni sono per la cooperazione internazionale (oggi tutti i giornali segnalavano questa cifra), mentre 790 milioni (oggi nessun giornale parla di questa cifra) sono per la proroga degli interventi militari nel mondo, in particolare oltre la metà è destinata alla missione ISAF in Afghanistan.
Significa che ogni 5 minuti spendiamo per mantenere i nostri soldati in quei paesi il corrispondente di uno stipendio parlamentare. Ogni ora del giorno vanno via 200.000 euro. Ogni giorno 4 milioni e mezzo.
Non siamo ancora ai 20 miliardi di dollari che gli USA spendono ogni anno solo per l'aria condizionata in Iraq e Afghanistan (http://www.corriere.it/esteri/11_giugno_28/soldati-americani-aria-condizionata_107c64e8-a175-11e0-ae6a-9b75910f192b.shtml), ma poco ci manca.
Per portare avanti le missioni militari in giro per il mondo, il Parlamento ha deciso di sperperare le risorse economiche finalizzare al rilancio dell'economia nel nostro paese: 725.064.192 euro sono stati saccheggiati dal "Fondo per interventi strutturali di politica economica"  e 17.000.000 di euro finanche dal "Fondo per le aree sottoutilizzate".
Oggi annunciano miliardi di investimenti per il sud: quanta ipocrisia!
Proroga delle missioni di pace all'estero, così recita l'allegato B del dl 21/11.
Negli altri paesi hanno il coraggio di chiamare la guerra con il loro nome, da noi l'ipocrisia sfacciata della classe politica nostrana cerca goffamente di nasconderla chiamandola nel suo opposto e contrario.
La pace diventa guerra, la guerra diventa pace: il 1984 di George Orwell è qui ed ora.
Centrodestra e centrosinistra, ministri, deputati e presidenti vari, in modo pressocchè unanime, hanno cercato con questo ridicolo escamotage di mettersi a posto con la coscienza, e con i dettami costituzionali.
I nostri ragazzi, poco più che ventenni, continuano a morire: i ministri accorrono all'aereoporto militare di Ciampino per accogliere i loro feretri, un abbraccio caloroso ai familiari, un bel discorso commosso e accuratamente stracolmo di retorica patriottica sul martirio in nome della pace e della libertà.  Poi di corsa negli studi televisivi, in aula o in giro per l'Italia, a recitare altri copioni, altri skecth teatrali.
Alle madri, alle mogli e agli orfani , non resta che un mucchio di telegrammi di condoglianze delle più alte cariche dello stato e una pensione di guerra, che in questo caso non hanno avuto la sfrontatezza di chiamarla pensione di pace.
Quasi sempre meridionali, di quel sud dove le Forze Armate sono l'unico settore lavorativo ancora oggi in grado di garantire una stabilità e una prospettiva, i nostri ragazzi sono schierati in una guerra senza senso e senza prospettiva.
Gli stessi analisti militari ci consegnano periodicamente, in modo quasi sempre secretato e riservato alle alte sfere istituzionali, un quadro disarmante della situazione in Afghanistan.
Riporto qui alcuni stralci del documento n.078 DSC 11 E "TRANSITION IN AFGHANISTAN: ASSESSING THE SECURITY EFFORT" -  redatto in occasione della Spring Session 2011 della NATO Parliamentary Assembly.
Il documento afferma non solo le difficoltà dell'intervento militare, ma anche il rischio che si dimostri controproducente rispetto agli obiettivi di stabilità e pacificazione dell'area.
*
58. Sulla strategia per la costruzione dello Stato afgano, i comandanti militari responsabili a livello tattico hanno avanzato delle riserve sull'attuabilità della strategia nel lungo periodo. Le loro preoccupazioni si concentrano in particolare sull'incapacità di trovare un'autorità afgana credibile in grado di occupare lo spazio creato dai successi tattici dell'ISAF. La dottrina della lotta contro l'insorgenza, e l'approccio civile globale che essa supporta, rappresenta un quadro operativo ad uso dei militari piuttosto che una strategia vera a propria per la costruzione di uno Stato, in particolare in un paese sottosviluppato come l’Afghanistan. Molte voci critiche fanno notare che un'impostazione «più leggera e a lungo termine», basata su un impegno sostenibile e più contenuto che preveda l'intervento di consiglieri «incorporati», forze speciali e droni, sia l'opzione da preferire.
*
60. Un altro motivo di preoccupazione è il calo del consenso della popolazione locale rispetto alla presenza dell'ISAF in Afghanistan. Diversi incidenti occorsi durante l'anno passato dimostrano che anche tra la popolazione afgana la pazienza comincia a mancare, e lo testimoniano le critiche sempre più aperte del presidente Karzai in occasione degli incidenti che hanno causato vittime civili, o ancora le diffuse manifestazioni contro gli USA e l'ISAF nell'aprile del 2011.
*
24. Finora in Afghanistan la situazione generale della sicurezza è migliorata solo lentamente.
In questo settore si sono registrati successi tattici localmente circoscritti, ma a questi non hanno fatto seguito risultati sul piano strategico. In molte regioni problemi seri e significativi nel settore della sicurezza e della governance attendono ancora una soluzione. In determinate aree i ribelli continuano a essere forti. Tra i mesi di marzo e di settembre 2010 la violenza ha raggiunto livelli senza precedenti, con un aumento delle azioni di combattimento di quasi il 55 % rispetto al trimestre precedente.
In linea con questa evoluzione, la percezione della sicurezza riferita dalla popolazione afgana ha raggiunto il livello più basso da quando sono stati avviati i sondaggi di opinione nel settembre 2008. Le autorità militari fanno rilevare che l'aumento della violenza è dovuta a una più forte presenza dell'ISAF e delle Forze di sicurezza afgane nelle zone in passato controllate dagli insorti.

*
41. Al momento attuale la Missione NATO di addestramento in Afghanistan gode di un finanziamento di un miliardo di dollari dagli Stati Uniti e di altri 400 milioni messi a disposizione dalla stessa Alleanza. Della spesa annua sostenuta per l'Afghanistan, pari a oltre 110 miliardi di dollari, il comandante della Missione prevede altresì che le forze di sicurezza afgane necessiteranno da 6 a 8 miliardi di dollari all'anno per funzionare a organico pieno nel periodo post transizione. Visto che il Pil annuale dell'Afghanistan viene valutato in 16,63 miliardi di dollari, l'interrogativo è ovviamente se, una volta conclusa la fase di transizione, gli afgani saranno in grado di mantenere le loro forze di sicurezza senza l'aiuto economico massiccio e prolungato degli Stati membri della NATO.
*
59. E' innegabile che i paesi contributori auspicano di arrivare presto alla fine dell'operazione.
La pazienza dell'opinione pubblica rispetto al conflitto si sta esaurendo. Da un sondaggio realizzato negli Stati Uniti nel marzo 2011 risulta che il 64% delle persone interpellate «pensano che non vale la pena combattere la guerra». Consapevole del problema, il generale Petraeus, nella sua relazione al Congresso nel marzo scorso ha riconosciuto che l'obiettivo principale è stato ampiamente raggiunto: attualmente i membri di Al Qaida presenti sul territorio del paese sono meno di cento.
Gli Stati Uniti si sono impegnati a condurre operazioni di combattimento fino al 2014.
L'anno scorso i Paesi Bassi sono stati il primo paese membro della NATO a porre fine alla missione di combattimento in Afghanistan e a ritirare i 1900 soldati olandesi.
Il Canada richiamerà i suoi 2.800 militari prima della fine dell'anno.
La Polonia ha segnalato che il rimpatrio dei suoi 2.600 soldati si concluderà entro il 2012.
In gennaio il Parlamento tedesco ha votato a favore del ritiro dei suoi 4.900 uomini prima della fine del 2011: è la prima volta che il terzo contributore più importante dell'ISAF stabilisca una scadenza per il rientro dei suoi soldati.
Il Regno Unito, che con 9.500 uomini ha schierato il secondo contingente più importante in Afghanistan ha dichiarato in dicembre che è possibile che le sue forze cominceranno a lasciare il paese nel corso di quest'anno.

*


59 commenti:

GaiusEnobarbus ha detto...

Ed intanto leggetevi cosa pensano i Francesi della Casta italiotta e dello spreco generale di questi bastardi:
"D'autant que le programme de rigueur remet à plus tard la réforme d'une classe politico-administrative dispendieuse et pléthorique. La petite Sicile compte ainsi 19.000 fonctionnaires payés chacun 43.000 euros par an, contre 5800 gagnant 40 % de moins dans le Piémont. Quant au millier de parlementaires du pays, ils perçoivent un traitement supérieur de 40 % à la moyenne européenne. Leurs salaires seront rabotés… après les législatives, en 2013."

francesco barnaba ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
francesco barnaba ha detto...

non usare questi termini "bastardi" L'unica cosa da fare e' licenziarli tutti, non insultarli
http://windbusinessfactor.wordpress.com

delta ha detto...

Ma possibile che dopo tutto questo marciume,lo chiamo marciume sottolineato gli italiani non si svegliano a fare una rivolta? a già pesnsano solamente alle vacanze ma!! aspettatevi altre nefandezze a settembre quando vi ripuliranno i portafogli è ora che ci diamo una mossa tutti quanti blocchiamo tutto il paese !!!!!!.

delta ha detto...

Un parlamentare ci accompagna nei privilegi di Montecitorio. "Si lavora pochissimo, si comprano auto scontate e per viaggiare si sceglie sempre Alitalia, che è la più cara, tanto paga lo Stato e così si accumulano punti per portare la famiglia in vacanza". A quanto pare, questo mondo è un paradiso per pochi, un inferno per le tasche dei contribuenti italiani, stressati da quattro anni di crisi economica e da una Finanziaria lacrime e sangue che chiederà ulteriori sacrifici
LA TESTIMONIANZA2
'Così viviamo a scrocco'
Essere un parlamentare conviene: si entra gratis allo stadio e a teatro, come non si pagano le multe per eccesso di velocità e come si può incassare il gettone di presenza anche se si resta a casa: basta dire che ci si trovava a un convegno. Carlo Monai racconta i privilegi economici degli onorevoli

delta ha detto...

LA TESTIMONIANZA3
Pranzo di lusso: sette euro

Risotto con rombo: 3,34 euro. Carpaccio di filetto: 2,76. Dolce: 1,74. Il tutto di servito da camerieri in livrea. E' il ristorante del Senato. Terza puntata delle confessioni all'Espresso del parlamentare Carlo Monai: dove non ci parla solo di cibo ma anche di mutui superagevolati, di terme e di massaggi shiatsu a spese del contribuenti

Alex Pailloni ha detto...

Il povero Tremonti guadagna solo 39672 euro all'anno.... Non che sia poco, ma se tutti i ministri guadagnassero come lui sarebbe già un passo avanti...

iLManigoldo ha detto...

Probabilmente sono stati devoluti all'opera pellegrinaggi S.p.a.. E' una questione di tradizione.

http://ilmanigoldo.blogspot.com/2011/08/il-frutto-di-una-valutazione-seria.html


discinti saluti.

EFFEXXII ha detto...

perchè Tremonti che è al ministero più importante guadagna così poco ?????

Dreamer ha detto...

Tremorti a quanto dichiara è un poveretto!! Come fará a campare? Io sono disoccupato, ma se vuole... un piatto di pasta in piú c'è sempre! XD

Fabrizio ha detto...

Gli italiani non si sveglieranno mai, spegnete questo sito che da solo false speranze agli italiani succubi dei politici. Non c'è peranza, fatevene una ragione pagate le tasse alla casta che loro devono andare in ferie negli yacth, e voi sulla spiaggia libera a fare a cazzotti per bagnarvi nel mare pieno di rifiuti. Non rompete le palle e pagate! Gli italiani non l'hanno mai fatta una rivoluzione e non la faranno mai.

L'intruso ha detto...

Troppe armi...

Notizie del futuro è un blog pacifista...

molto altro ancora
solo su http://notiziedelfuturo.blogspot.com

giox ha detto...

chi va a controllare la dichiarazione dei redditi di tremorti? altro che studi di settore.... non arriva a 3500 euro al mese il poverino però pagava 1000 euro alla settimana, sicuramente in nero, al suo amichetto Milanese per l'affitto dell' abitazione romana... complimenti!

mapi ca ha detto...

continuo a dire che non bisogna andare a votare, ma c'è qualcuno che invece insiste dicendo che è un diritto- dovere, ma chi si vota se le facce sono sempre le stesse sia a dx che a sx? e da 60 anni????? a quanto pare la politica fa bene, abbiamo ultraottantenni inchiodati alla poltrona. Ci vuole una legge che dica " dopo 3 legislature a casa e impossibile ricandidarsi....raccogliamo le firme ?

giox ha detto...

personalmente io non andrò piu a votare.. ma bisogna fare scheda nulla, mi raccomando!! scriverò sulla scheda elettorale quello che penso di loro. Fate altrettanto

Vega ha detto...

Tremonti da buon commercialsta sa dove mettere le mani per far quadrare i suoi conti...ho letto che la Guardia di Finanza non ci vede chiaro..

Vega ha detto...

ed a pensarci su, la GdF è del ministero delle finanze e Tremonti come ministro ne è a capo. Da non credere!

#giox a mio parere non andare a votare è fargli un favore. Personalmente voterò IDV seguendo il consiglio che un vecchio anziano mi disse LE PERSONE SI VALUTANO NON PER QUELLO CHE DICONO MA PER QUELLO CHE FANNO

Vega ha detto...

dai dai, che sono alla frutta..
Che stupido, avevo letto "e Berlusconi parla a BOCCA chiusa invece che BORSA chiusa"
http://www.repubblica.it/

Ragno ha detto...

Tremonti è imbarazzante...

Vega ha detto...

venendo all'articolo di Spider, forse qualcuno non si è accorto ma il gruzzoletto è sempre lo stesso: 9 miliardi di euro. Sempre questo che viene continuamente spostato..come nel gioco delle tre carte. Con tanti passaggi la cifra appare di 100 miliardi.

Per gli amici, mi è appena giunto, per via riservata il discorso che terrà Berlusconi. Riporto una sintesi
"Sorridete italiani, vi voglio vedere sorridere. Tutto va bene. Le vostre preoccupazioni sono infondate. Le voci di un tracollo dell'economia italiana sono architettate dalle toghe rosse che si sono infiltrate nella Borsa per fare della speculazione ai miei danni. Andate pure in vacanza tranquilli. E sappiate che c'è sempre Silvio che vigila sul vostro futuro. Sorridete!"

pariopportunita ha detto...

IL PANE RUBATO.

Luke Skywalker ha detto...

UNA PRECISAZIONE.... I REDDITI ANNUALI DI QUEI MINISTRI SONO SOLO X IL LAVORO DI MINISTRO, TREMONTI HA DETTO AL TG1 CHE SONO 10 ANNI CHE DICHIARA 5 MILIONI DI EURO ALL'ANNO AL FISCO .. MEDITATE GENTE MEDITATE :)

Bellerofonte ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Bellerofonte ha detto...

MA PERCHE' NON FORMIAMO UN COMITATO E, CON L'AIUTO DI SPIDER TRUMAN, NON FACCIAMO ESPOSTI ALLA MAGISTRATURA SU OGNI ARGOMENTO CHE VIENE TRATTATO NEL BLOG. E' UN MODO PER FAR PRESENTE CHE ILPOPOLO NE HA PIENI I COGLIONI.

fabiola marelli ha detto...

caro bellerofonte Spider Truman non risponderà mai.
anche su facebook continua a cancellare i miei post.
fabiola marelli

Vega ha detto...

A me non ha cancellato ancora nessun commento.
#Bellerofonte è questo ultimo che leggiamo sulla proposta dell' esposto alla magistratura il commento cancellato da Spider ? Se è questo desidero dirti del perchè non è fattibile.

Uno scoop. Ve lo anticipo: l' età per essere maggiorenni verrà portata a 16 anni con retroattività a 2 anni. Una proposta di Ghedini, Berlusconi l' ha trovata "geniale". Immaginate perchè ?

Mi domando e dico ma porcaccia eva bucaiola perchè Berlusconi si può portare dietro il suo avvocato e lo paghiamo noi ? troiaccia di una zoccolona e un povero cristo non sa dove lasciare suo figlio piccolo per andare a lavorare fottutissima miseria ladra

Vega ha detto...

Questa è una bella farsa.

19:33
Berlusconi va da Fini, stretta di mano e auguri estivi
Si chiude nell'aula della Camera il dibattito generale sulla crisi. Berlusconi sta per lasciare l'emiciclo, ma poi ci ripensa e torna indietro e aspetta, sulle scalette che portano al banco della presidenza, che Gianfranco Fini finisca di pronunciare le parole di rito che chiudono la seduta. Poi si avvicina al Presidente della Camera, si stringono la mano, parlando per alcuni minuti durante i quali, tra l'altro, il premier augura buone vacanze a Fini. Concluso il saluto, il Cavaliere lascia l'aula.

fonte :
http://www.repubblica.it/politica/2011/08/03/dirette/berlusconi_comunica-19955927/?ref=HREA-1

francesco barnaba ha detto...

"fabiola marelli ha detto...
caro bellerofonte Spider Truman non risponderà mai.
anche su facebook continua a cancellare i miei post.
fabiola marelli"
su http://windbusinessfactor.wordpress.com/ non sparisce mai nessun commento, neanche quelli di facebook
questo blog e’ la conseguenza delle arroganze degli amministratori di windbusinessfactor, che avendo libera facolta’ di cancellare gli interventi degli utenti, lo fanno in maniera pretestuosa eliminando, oltre agli interventi illeciti, anche tutti gli altri interventi che in qualsiasi maniera non stanno a genio a loro, ledendo in questa maniera una lunga serie di diritti riconosciuti da secoli nella vita ordinaria, quali la liberta’ di pensiero, la possibilita' di difendersi, eccetera Tecnicamente consiste in un blog amministrato dagli utenti della comunita’ windbusinessfactor, in maniera che i post cancellati dagli amministratori siano ripostati sul blog e quindi visibili in ogni momento

Vega ha detto...

#francesco barnaba
cosa è questo windbusinessfactor (so cosa significa in inglese, ma nel concreto?)

venendo all' articolo di Spider.
Se dei ragazzi o dei marescialli anziani vanno "in missione di pace" all'estero non lo fanno per dei nobili ideali , come ci racconta La Russa ed altri (conviene al momento), ma per soldi e per far carriera.
Quando gli italiani devono perlustrare una loro zona si dicono un con l' altro : in culo se mi faccio ammazzare come un fesso. I morti altrimenti sarebbero stati molti, come succede per americani,inglesi ecc.. Hanno solo avuto sfortuna, una grande sfortuna nel capitare su una mina. Basta solo il pensiero che li ci possa essere una mina per spaventarli..e come dargli torto. Gli italiani non sono mai stati agressori, non è nell' indole di un italiano. Difendono all' estremo la loro casa (da non confondere con nazione). La realtà è questa. I sofisti come Berlusconi possono dire altro, è chiaro

francesco barnaba ha detto...

Vega ha detto... cavolo piu' di cosi' ci sono 10 righe di presentazione..
diciamo che e' la vostra stessa lotta, solo che al posto della casta dei politici c'e' la casta dei padroni di blog e social network, come google e facebook

Vega ha detto...

grazie francesco
allora ti/vi consiglio questo
http://www.000webhost.com/

Vega ha detto...

Scusa francesco barnaba ma ho dimenticato di dirti
dopo l' iscrizione vai sul cpanel e dopo upload. dovresti caricare (upload) dal sito di wordpress o se vuoi da qualsiasi altro sito opensource che è visualizzato in 'fantastico' scegli il tuo skin (tema). potrari notare tante novità, ma tante per davvero. tieni presente che nessuno può cancellare nulla se l' amministratore o gli amministratori non vogliono. Sei assolutamente libero di organizzare il lavoro come credi..

francesco barnaba ha detto...

be' questo non basta nessuno deve cancellare niente da nessun sito, non solo dal tuo
per esempio da facebook

Vega ha detto...

A me per esempio non piace questo tipo di commento. Posso comprenderne il trasporto ma non mi piacciono le parole offensive. Inutilmente offensive verso Napolitano. Come la mettiamo ? Un amministratore decide se vuole, o lasciarla li o di cancellarla. Qui di seguito l' esempio. Mi scuso con l' autore del commento del quale non riporto il nick.
"""se la poteva risparmiare, quel tanghero napoletano, faceva più bella figura a star zitto
voleva dare un bell'esempio ? poteva rinunciare allo stipendio, ci sono perfino sindaci di piccoli comuni che l'hanno fatto in un tale momento critico, tanto con la pensione d'oro che si ritrova viveva da nababbo ugualmente
a' Napolità, mavatteneaffanculo !!! """

fine dell'esempio
ciao francesco

giox ha detto...

Quel migliaio di personaggi che scaldano le poltrone a roma se ne fregano altamente delle lamentele dei cittadini, sono in un altro pianeta, nemmeno ci calcolano.
Anche se succedesse l'irreparabile loro sono apposto, sono strapieni di soldi per generazioni.

Sapete qual'è la soluzione? chi può lasci questo paese il prima possibile.

Ci sto pensando seriamente, qui tira una bruttissima aria e la cosa che fa piu male è la totale mancanza di amore per il proprio paese, mai una cosa che possa renderti orgoglioso di essere italiano.
Dal piu alto al piu basso in ordine di importanza politica ogniuno pensa al proprio rendiconto con una strafottenza oramai diventata insopportabile.
Soluzioni a breve non ne vedo, anzi...

Vega ha detto...

#francesco barnaba
e se vogliamo un altro esempio
ti ricordo il link a you-tube su "MG su tre piedi". Come dire spariamoli tutti. E simpatico se ironico ma non si sà.
Personalmente lo avrei cancellato e tu ?

Vega ha detto...

#giox scusami se ho coperto il tuo commento. Trovo giustissimo quel che dici. Ma qui in questo momento o si ha coraggio o si scappa e si fugge.

Vega ha detto...

Anche per questo, per il coraggio che ha dimostrato di avere,apprezzo molto Beppe Grillo. Poteva continuare a fare il comico in televisione (non dimentichiamoci che è stato il primo a mettere in guardia sulla Parmalat. Non è comico ? Un comico che ci dice una realtà in netto anticipo).
Beppe Grillo è un modello un grande esempio per i giovani. Ne possono seguire altri di esempi se quei mafiosi che sono al parlamento permettessero un ricambio. Sempre e solo le solite fasse da papponi.

giox ha detto...

@Vega vedi..è da sempre che il cittadino si lamenta e con ragione, sono decenni che parlano di riforme, di calare le tasse ecc ecc
e cosa è cambiato?
niente zero.
solo che adesso hanno superato ogni limite e non è questione di aver coraggio.

Coraggio per cosa?
Fare una rivoluzione?
Altre soluzioni?
Petizioni?
Il voto?

Con il voto non cambierà mai nulla, gira la minestra come vuoi ma i volti sono sempre i soliti, sono come un cancro in stato avanzato non li estirperai mai.

Lasciare il paese a parer mio non significa scappare, non significa essere codardi,significa vivere senza dover aprire la tv e ogni giorno vedere i soliti noti che fanno finta di lavorare per il bene del paese ma in realtà sono tutti d'accordo nel riempirsi le tasche il piu possibile alla faccia della gente che non riesce ad arrivare a fine mese.
Andarsene significa probabilmente avere una vita piu serena, guarda personalmente non li reggo piu mi fanno venire il voltastomaco ogni volta che li vedo e li sento.

Tu che proposte hai?
ma parlo a breve,
di sacrificarmi per le generazioni future non ne ho molta voglia.

Vega ha detto...

#giox "...Tu che proposte hai ?.."
Abbiamo una unica soluzione a breve.
La espose Camilleri (quello del commissario Montalbano) su Micromedia.
Ed anche questo lo trovo comico

Vega ha detto...

come aveva scritto lupo (quello della a come anarchia), la storia ci dice tutto. Ci insegna come pensare ed agire, in conseguenza.
Ciò che credo sia importante adesso è ESSERE UNITI

R3dH4wk ha detto...

Luridi figli di puttana, loro e le guerre. E poi mi parlano di EROI. Eroi sto paio di coglioni, assassini maledetti....

R3dH4wk ha detto...

@francesco: perchè se li insultano che mi fanno? mi vengono a prendere a casa? mandali che mi diverto un pò al tiro a bersaglio....

kaos ha detto...

Non possiamo fare altro che chiedere al movimento 5* di partecipare alle prossime elezioni politiche e riuscire ad ottenere almeno un primo 5%

liberodipensare ha detto...

a loro, alla casta, fa piacere denigrare chi la pensa diversamente. In tal modo il movimento cinque stelle diventa l' antipolitica , il disordine ("kaos" mi ha dato l'idea per questo commento). Quelli che noi chiamiano 'politici', alla realtà dei fatti sono gli antipolitici. Un pò quello che scrive Beppe Grillo sul suo blog : il mondo rovesciato.
Chi si ritrova tra i politici-antipolitici difenderà necessariamente un suo simile che sia di maggioranza od opposizione. Quello del PD voterà sempre contro le proposte per un cambiamento. Ed è qui la mia proposta per una prima azione di risposta politica NON DATE PIU IL VOTO AL PD SCEGLIETE UN ALTRO PARTITO. Che il berlusca perderà le prossime elezioni è probabile al 99%, ma questo non basterà a cambiare le cose. CI VOGLIONO FACCE NUOVE DI PULITI CITTADINI CHE VADANO A SEDERE IN PARLAMENTO PER NOI. DEVONO FARE SOLO QUESTO SENZA AVERE ALTRI IMPEGNI

liberodipensare ha detto...

Ecco che quello che è riportato mi da ragione. Aderiamo alla raccolta delle firme del referendum per cancellare il porcellum
http://www.repubblica.it/politica/2011/08/04/news/raccolta_firme-20012903/?ref=HREC1-10

DontBelieveDaHype ha detto...

Quello di Tremonti deve essere un errore di trascrizione, visto l'ordine decrescente dei redditi il suo sarà sicuramente 139.672 Euro... non pensateci neanche che uno della casta possa guadagnare meno di 100k Euro l'anno

kaos ha detto...

Spider, che aspetti anche tu a scrivere due righe a sostegno di Gaetano Ferrieri ?
http://www.beppegrillo.it/2011/08/sciopero_della.html

liberodipensare ha detto...

Non saprei dove esattamente inserire qusto commento, se qui o sull' articolo che riguarda il presidente napolitano. Lo inserisco qui.
Avrei alcune considerazioni da fare :

1) i costi di queste , falsamente dette, "missioni di pace" risultanto esageratamente GONFIATI. Sapendo che in Italia vige la prassi del "magna magna" su tutto ciò che è sotto la voce 'spesa pubblica' , siamo sicuri che dietro queste suddette 'missioni di pace' non si nasconda la corruzione ?

2) Napolitano rinuncia all' aumento automatico che è pari al momento a 68 euro (bel gesto). Ma sappiamo che Napolitano, in quanto presidente della repubblica, è anche 'supremo capo garante' anche delle forze armate che sono amministrate dal ministero della difesa. E vengo al dunque di questo punto: perchè Napolitano invece che farci sapere di rinunciare all'aumento automatico (bel gesto) non ci dice di questi costi eccessivi per queste cosidette 'missioni di pace'? Questo sarebbe anche un suo dovere e non solo fare della "rappresentanza" come leggevo da un commento. Perchè dirlo lui e non il Ministro La Russa ? o Tremonti od il berlusca...vi rimando al punto 3);

3) Vi prego di non fare molto affidamento su quanto queste larve parassite dichiarano. Sappiamo bene che hanno conti nascosti nei paradisi fiscali.

Aggiungo una appendice di riflessione: come può un uomo di 87 anni, che dal 1953 "lavora alacremente" occupando tenacemente la sua poltrona, poterci tutelare ? E magari dire ad un suo quasi coetaneo berlusca "devi smettere di fare il bunga bunga ogni notte, ti vedo dormire in piedi. Ricorda che hai una certa età"...il bue dice cornuto all'asino

delta ha detto...

FANNULLONI IN COMMISSIONE - Gian Antonio Stella lo ha calcolato per il Corriere della Sera, e i risultati sono a dir poco sorprendenti. Nel 2010 ciascuna delle 14 commissioni permanenti della Camera dei deputati è stata impegnata in media per 8.645 minuti, cioè per due ore e 46 minuti ogni settimana. Una faticaccia, al confronto delle commissioni speciali. Nel luglio 2011 la commissione per l'Infanzia e l'adolescenza presieduta dall’onorevole Alessandra Mussolini ha lavorato 34 minuti a settimana, cioè due ore e 15 minuti al mese per un totale di due sedute.

ASSENTEISMO SENZA LIMITI - Ovviamente, il fatto che le commissioni si riuniscano non implica affatto che i parlamentari siano presenti, anzi. Carlo Monai, parlamentare dell’Italia dei Valori, in un’intervista all’Espresso ha raccontato che nella sua commissione «su una quarantina di membri, se ce ne sono una decina presenti è grasso che cola». Certo, qualcuno dirà, l’attività principale degli onorevoli consiste nelle sedute della Camera dei Deputati. La quale però, nel 2010, ha lavorato in tutto per 760 ore e 16 minuti: 14 ore e 27 minuti a settimana.

«SETTIMANA CORTISSIMA» - Nel maggio 2010 Gianfranco Fini riferendosi ai suoi onorevoli colleghi: «La settimana cortissima è un problema serio». Fini, definendo la situazione come «intollerabile», aveva ricordato una settimana in cui la Camera si era riunita soltanto due volte in tutto.

francesco barnaba ha detto...

Caso Penati, nuovo "tesoretto" in contanti
a casa dell'architetto-intermediarioTrovati 43 mila euro a Sarno, il professionista che per conto dell'esponente Pd ebbe un ruolo nell'affare Serravalle. È il terzo caso di somme liquide ritenute dai pm possibili "tracce" di tangenti. La spiegazione del difensore: "Soldi che servivano per una barca e un posto auto"
-------------
questi qua solo per dire l'appalto e' suo si portano a casa 20000 euro
20000 di qua 20000 di la' ma noi perche' dobbiamo lavorare per 1000 euro al mese? siamo scemi?

Giovanni ha detto...

39000 euro Tremonti????MA NON FATEMI RIDERE!!!!
PROBABILMENTE LA DENUNCIA DEI REDDITI SE LA FA DA SOLO ..IN QUESTO E' MOLTO BRAVO..TAGLIA DI QUA TAGLIA DI LA ALLA FINE ESCE FUORI CHE HA UNO STIPENDIO DA OPERAIO E NON POSSIEDE NULLA..MA PER FAVORE..RICORDATE INOLTRE CHE SULLE CIFRE DICHIARATE DECURTANO TUTTE LE SPESE POLITICHE...CHE ALLA FINE INTASCANO PULITE PULITE..

Indignados ha detto...

Incubo di una notte di agosto.

Saremo in vendita.
Le alternative saranno due: o si andrà a default per panico dei mercati, che svenderanno a prezzi stracciati i nostri titoli pubblici; oppure si venderà la democrazia.
Leggiamoci finché siamo in tempo l'art. 41 della costituzione perchè può darsi che tra pochi giorni verrà cambiato. Se sarà cambiato, sarà possibile varare leggi che permetteranno ancora più 'flessibilità' del mercato del lavoro. Se questo sarà fatto, la banca centrale europea ci salverà dal disastro finanziario.
E poi: sarà cambiata la costituzione anche su un altro punto, verrà introdotto l'obbligo di pareggio di bilancio. Perché così ci hanno detto di fare.
Il Presidente della Repubblica farà un discorso alla nazione in cui annuncerà di non poter fare più nulla. Il Presidente della UE farà un discorso a reti unificate per dirci "benvenuti nella Grande Europa".

Ma questo è solo un sogno, anzi, un incubo. Presto ci risveglieremo e con sollievo potremo sorridere, la paura è passata e tutto procederà normalmente. Business as usual.

francesco barnaba ha detto...

e' sabato ed e' anche agosto Se dobbiamo fare la rivoluzione facciamola ma sabato e domenica no, succeda quel che succeda il weekend e' sacro

http://windbusinessfactor.wordpress.com/

francesco barnaba ha detto...

hey Perosuttone non e' che arrivi fresco fresco e pubblicizzi il tuo sito bisogna far parte del consiglio direttivo rivoluzionario e poi scrivere almeno un commento con la frase monarchia repubblica anarchia

cooksappe ha detto...

lol

Andrea M. ha detto...

Tremonti dimostra di essere il genio dell'elusione. Infatti dichiara solo 39.672...???? Gli altri dove li nasconde?

Pablo ha detto...

Tremonti con 40mila é davvero un paradosso. Ma lavora gratis?

Perosuttone ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.