lunedì 5 settembre 2011

il menù del ristorante e le foto di piscine e palestre del circolo Montecitorio, riservato ai deputati

Piscine, campi da tennis, palestre, ristorante.
Benvenuti al circolo Montecitorio.
Però il benvenuti non è rivolto a tutti.
L'iscrizione al circolo è esclusivamente riservata a parlamentari, ex parlamentari, funzionari e dipendenti della camera, portaborse regolarmente assunti e giornalisti accreditati presso la Camera dei Deputati.
Insomma devi avere l'accesso a Palazzo Montecitorio per poter accedere al Circolo Montecitorio.
L'indirizzo della struttura è via dei Campi Sportivi n.5, in zona Acqua Acetosa, ma sappiate che un rigido controllo impiedirà a qualsiasi intruso di accedere alla struttura.
La struttura è un luogo di incontro riservato, a disposizione dei deputati anche nelle ore serali per feste e festini  "esclusivi". La quota mensile di iscrizione al circolo per i deputati e gli ex deputati è 22 euro (a fronte dei 14.000 che guadagnano al mese) mentre gli esterni per accedere devono essere presentati da qualche deputato e versare quote molto più consistenti.  Va però apprezzato lo sforzo di trasparenza: esiste infatti finanche un sito internet del circolo dove è possibile avere informazioni dettagliate sulla struttura,  sul regolamento interno e finanche l'accesso libero alla bacheca dove deputati e funzionari affittano ville, vendono motoscafi e auto di lusso.
Il sito in verità sembra realizzato in modo particolarmente antiquato, nel linguaggio base dell'html. Possiamo però fare una scommessa:  secondo voi, dopo questo post,  il sito http://www.circolomontecitorio.it/  per quanto tempo ancora sarà ancora raggiungibile?
Piuttosto che il sito, bisognerebbe chiudere la struttura: costata negli anni svariati milioni di euro di denaro pubblico, da un pò di tempo si nota un progressivo degrado, parallelo probabilmente al degrado della nostra casta politica.
Del resto un tempo al Circolo Montecitorio si  incontravano Aldo Moro, Enrico Berlinguer, Sandro Pertini, oggi ci sono le giovani deputate elette per le loro prodezze nel bunga-bunga, gli Scilipoti vari che si aggirano alla Camera con il cartello al collo "vendesi".
Contro questo parlamento di nani e ballerine, contro questo governo di truffatori e faccendieri, contro una casta di corrotti e corruttori, si avvicina il  tempo della vendetta, il giorno dell'indignazione.

37 commenti:

Venator ha detto...

ma davvero?

ben ha detto...

Carissimo Spider, desidero ringrazuiarti, di cuore, per il lavoro che stai facendo. E ogni dettaglio che si aggiunge al quadro sconsolante da te descritto è un ulteriore schiaffo ai nostri connazionali che per fare la spesa aspettano di ricevere e comparare a casa le offerte dei supermercati o dei centri commerciali. E riflettono prima di portare i figli in piscina, preferendo l'ingresso pomeridiano perchè costa meno. Altro che quota annuale di 22 euro! Che amarezza. Fabio Benati

ezio ha detto...

beati loro, voglio diventare deputato!!!

pinticus ha detto...

beh, che c'è da meravigliarsi se il nostro debito pubblico è in continuo aumento ci sarà un motivo!

Giovanni ha detto...

E io e i miei figli non conosciamo una piscina in quanto non c'è lo possiamo permettere,quando cacceremo questa gentaglia che fa i propri interessi.

Fotone ha detto...

Perchè non facciamo come in Libia dove hanno occupato la piscina di Gheddafi? Tutti a fare il bagno nella piscina del circolo !!! ahahaha

Daniela ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Vittorio ha detto...

I nostri politici,ormai stanno tirando troppo la corda.
Prima o poi si spezzerà.
Un giorno,qualcuno si incazzerà e finiremo come la Libia.

nardyx ha detto...

fra un mese forse mi sbatteranno fuori di casa e il comune mi ha risposto e cosa possiamo fare noi e sti deputati del c____o non pagano niente ma andassero tutti a fare in c__o

Fabrizio Cotza ha detto...

Siete dei romantici ;)

Paviottiphoto ha detto...

Poveracci! E quando gli toglieremo tutto questo, come si sentiranno?

catire84 ha detto...

ho scritto al circolo mandandogli qualche accidente, fate lo stasso! info@circolomontecitorio.it

per un attimo mi sono sentito un po' meglio

prof.Romano ha detto...

Mi ricordano tanto i "patres" dell'antica roma repubblicana... :|

sandro rossato ha detto...

Sono tutti da fucilare per tradimento

sandro rossato ha detto...

A stendere asfalto sotto il sole

giardins ha detto...

mangia pane a tradimento....
ma siamo noi che li abbiamo messi là, noi i nostri genitori, nonni, avi.
noi italiani con questa mentalità mafiosa del c...o che ci portiamo avanti da generazioni...
scusate lo sfogo

ida ha detto...

che rompi per commentare

Mancio62 ha detto...

Siamo noi siamo noi a fargli fare queste cose siamo noi.
Quindi fanno bene

dibattiti ha detto...

La mia mensa universitaria costa molto meno :) forse la qualità però non è la stessa! In ogni caso, bello schifo..

savi ha detto...

provarci non costa niente

liberodipensare ha detto...

sandro rossato ha detto...
A stendere asfalto sotto il sole


Quanto mi piacerebbe vedere Bonanni della Cisl "a stendere asfalto sotto il sole"...vederlo lavorare per una volta

Skywalkerboh ha detto...

vergognoso, grazie Spider :)

liberodipensare ha detto...

Decisamente sono off topic.

S.T. desidero esprimere la mia contrarietà e disapprovazione al "filtro" per inserire un commento.
un saluto

ps. seppure non inserirò altri commenti, continuerò a leggere questo blog con interesse

liberodipensare ha detto...

Del resto un tempo al Circolo Montecitorio si incontravano Aldo Moro, Enrico Berlinguer, Sandro Pertini...

Una ultima cosa. Stento a credere che Moro, Berlinguer, Pertini (seppure non abbia mai avuto simpatia per loro) possano mai aver frequentato questo postaccio di puttanieri e baldracche "referenziati dallo stato".

nonno enio ha detto...

certo che i politici oggi sono veramente cambiati

liberodipensare ha detto...

Personalmente ho sempre pensato che le bande estremiste fossero al servizio di altri (come anche oggi potrebbe ripetersi).
Moro è stato sequestrato ed ucciso a seguito del suo discorso in aula (accusava la casta!). Vogliamo rivedere quello che disse ?
Un pò di storia non fa male.

liberodipensare ha detto...

Che differenza c'è fra il dire "casta" o "mafia"?

liberodipensare ha detto...

Come italiano vorrei che i magistrati 'puliti' e la Guardia di Finanza 'pulita' e gli appartenti all' Arma dei Carabinieri' facciano il loro dovere nell' indagare su questo sistema corrotto che intreccia "mafia alla politica". Ricordate il bacio di Andreotti.A proposito...,Berlusconi non aveva un mafioso nella sua villa.Ed i mafiosi non stanno invadendo la Lombardia? Altro che le chiacchere di Umberto (come cercano i soldi del riciclaggio per il nord).
Puttanieri,magnaccia,baldracche e lacchè ci comandano. A questo si è ridotto il nostro paese.

Bellerofonte ha detto...

Purtroppo l'Italia è ridotta male, o forse è quello che ci vogliono far credere per far si che l'ennesima finaziaria venga digerita a forza dal popolo Italiano, solo ed esclusivamente per poter dar seguito n ai vizi e capricci, come quello in questione, loro e ora anche di altri paesi europei....

liberodipensare ha detto...

@Bellerofonte
il nostro paese si può dividere in due parti : 'pubblico', inteso come amministrazione e 'privato'.
Sia il 'pubblico' ed il 'privato' possono altresi essere scomposti in 'pubblico pulito' e 'privato pulito' ed in 'pubblico mafioso' e 'privato mafioso'. Quell' avvocatuzzo di Ghedini (tenete conto che riceverà a nostre spese un vitalizio...è la legge che si son dati)ed altri lacchè cercano in tutti i modi di proteggersi. State a vedere cosa altro si inventeranno...
Ieri si è svolta una manifestazione di protesta.
La rivoluzione pacifica in Italia è cominciata?

Cangala ha detto...

Io li manderei a lavorare in una bella miniera di sale!

liberodipensare ha detto...

Un contadino ha un campo di grano e produce pasta e pane. Un secondo contadino ha un frutteto. Un allevatore ha un gregge di pecore e produce latte e formaggi. Un artigiano realizza mobili in legno, un altro fila la lana e tesse indumenti.

Mi piace il collegamento di Cangala ad una economia reale. Avevo proposto su questo un argomento. E ci riporta ad un ultimo commento di Bellerofonte ...o forse è quello che ci vogliono far credere per far si che l'ennesima finaziaria venga digerita a forza dal popolo Italiano,...

Comunque le piu grandi miniere di sale sono in Polonia, che guarda caso non ha abracciato l' euro ma sono con il loro 'vecchio' zloto. E guarda caso è l' unico paese della Comunità Europea ad avere il PIL piu alto...i loro deputati europei sono remunerati un mezzo e piu meno di quelli italiani, nullafacenti e parassiti.

Simone ha detto...

Io non vedo l'ora che gli italiani si sveglino e che capiscano finalmente che dobbiamo mandarli a casa a calci in culo, nessun partito politico,nessun orientamento, solo la libertà da questi parassiti fino al raggiungimento dell'obbiettivo.

ETTORE ha detto...

NON VEDO L'ORA CHE GLI ITALIANI APRINO GLI OCCHIO PER VOI DEPUTATI CHE SIETE TUTTI DEI LADRI ...SIA DI DESTRA E SINISTRA !!! EH ANCHE CENTRO .......................UN'OPERAIO CHE LAVORA 40 CHE NON PUO ANDARE IN PENSIONE, E VOI PER UN GIORNO DA DEPUTATO GUADAGNATE IL DOPPIO DI NOI OPERAI ! ladri e ancora ladri !!!

Fernando Bellizzi ha detto...

Sono interessanti nella bacheca gli annunci privati che mettono come contatto un indirizzo @camera.it : utilizzano strumenti dello Stato per fini personali?

kali ha detto...

Tanto per inoridire ulteriormente date un'occhiata alla sezione "convenzioni": con i loro stipendi faraonici hanno anche sconti su sconti assicurazioni 60% oggettistica design di tutto...

http://www.circolomontecitorio.it/convenzioni_2011.htm

e poi il sito probabilmente pagato fior di migliaia di euro pubblici fa schifo è una vergogna, manco un po d'impegno a far finta di far le cose fatte bene...quando ci sarà la rivoluzione se io fossi uno dei dipendenti (..) taglierei la corda di corsa..Nerone vi vuole.

Tuttoleo ha detto...

la cosa che mi sconvolge di più non sono i privilegi dei parlamentari, ma il fatto che questi valgano anche per gli EX parlamentari... mah!