lunedì 31 ottobre 2011

il vero volto di Matteo Renzi tra l'imbonimento, le amichette, il vuoto e le condanne per abuso di potere

Se il nuovo che avanza è Matteo Renzi, allora stiamo freschi.
Il 28 ottobre alla stazione Leopolda di Firenze il sindaco presenta il suo progetto per rilanciare l'Italia: "Sarà l'inizio di un'altra storia".
La storia invece è sempre la stessa: predica bene, razzola male.
Il fenomeno però dal punto di vista della comunicazione politica è molto interessante.
Se alla postazione di computer si sostituisce il palchetto, se solo al Capo è concesso di intervenire in continuazione, e a tutti gli altri cinque minuti, basta immaginare una falce e martello e sembra di essere a sentire Fidel Castro al congresso del partito comunista di Cuba.
Il giovane politico continua a farsi paladino della precarietà, lui figlio di papà (politico democristiano), che non ha mai spedito un cv in vita sua, mai fatto un colloquio di lavoro, mai temuto la fine di un contratto a tempo determinato.
Il Sindaco di Firenze è capace, con una battuta, di far dimenticare a tutti il suo essere piena espressione del ceto politico che critica. Di aver anzi usato l’istituzione per eccellenza sinonimo di spreco e di inutilità -la Provincia, di cui a Firenze è stato Presidente- come trampolino di lancio.
Il Renzi, nel mentre parla e straparla di trasparenza e meritocrazia, già in tenera età sembra infatti aver appreso l'importanza del clientelismo e dell'abuso del potere per favorire gli interessi suoi e dei suoi amici e parenti.
Un ottimo attore, ma anche come politico non ci scherza.
Di penalmente rilevante nell'assunzione della sorella Lucia nel suo ufficio di gabinetto c'è poco e nulla: solo la conferma che anche il giovane Renzi (come altri due classici imbonitori della politica italiana,  Bossi e Di Pietro) utilizza il suo impegno politico come soluzione e sbocco per i propri familiari.
Quest'attenggiamento è del resto confermato dai numerosi episodi di abusi di potere descritti nella sentenza  di condanna della Corte dei Conti nei confronti di Matteo Renzi e della sua cricca, che è possibile consultare anche on-line su questo sito: i giudici hanno accertato come in numerosi casi il giovane Renzi, all'epoca dei fatti Presidente della provincia di Firenze, piazzava ai vertici dell'Ente amici e amichette senza alcun titolo e qualifica.
Essendo per queste nomine obbligatorio il deposito dei curricula dei dirigenti, i giudici hanno potuto appurare come nei ruoli-chiave dell'Ente non c'erano  professionisti e nemmeno neolaureati, ma invece si trovavano ad esempio un'ex-cassiera di un Outlet, una ex barista, una ex addetta al guardaroba di un night club.
Tutti amici, e soprattutto amiche, del giovane politico rampante.
Insomma, ci mancava solo la sua igienista dentale (o mentale).
Forse non è un caso che proprio Renzi non disdegni gli inviti e anzi corre subito alla corte dell'ultrasettentenne Silvo nella sua Villa di Arcore.
Entrambi sono grandi comunicatori, che in politica si può anche tradurre in grandi imbonitori e bugiardi.

14 commenti:

Mr. Tambourine ha detto...

Renzi, un personaggio che piace per un solo, inspiegabile, inaccettabile motivo: è giovane.

Bah.

www.ciclofrenia.it

Strix ha detto...

Piace? A chi, di grazia? Spero proprio che si candidi alle primarie, perchè ne uscir àcon le corna tanto rotte da doversi, per forza, darsi una ridimensionata. Si crede chissà dhi, si riempie la bocca di slogan/spot, ma non mi pare che convinca molta gente, a parte quelli che a mala pena sanno chi sia e che dicono "ma che bellino, che giovane!" Mi dispiace tanto, ma in politica non conta essere bellino e giovane, conta la sostanza, e in Renzi non ce n'è tanta da riempire una bustina di te.

30aprile2011 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
jentilini ha detto...

se Renzi non ha sostanza devi spiegarmi chi ce l'ha nella sinistra ora come ora. Bersani? Vendola? Di Pietro? Non scherziamo per favore. Renzi non può piacere:
1) a chi conviene che la sinistra rimanga così perchè ci guadagna in prima persona
2)a chi ha gli occhi foderati di prosciutto dall'ideologia, bandiere, simboli che ormai oggi come oggi vengono sfruttati solo per controllarci meglio, come fossimo tifosi la domenica allo stadio.

wanderer ha detto...

Ma perchè ogni volta che si critica qualcuno c'è sempre il genio di turno che dice "e gli altri allora"? Non me ne frega nulla degli altri, per me Renzi è una bufala, un residuo del vecchio socialismo opportunista (il fatto che si sia fatto vedere dalle parti di Arcore la dice lunga). Da parte mia spazzerei tutta questa sinistra insulsa e farei spazio alla società civile, salvando però Di Pietro, che a quelli che il prosciutto sugli occhi non ce lo hanno per davvero non può non apparire come uno che si da da fare per contrastare questo scempio della Costituzione che B. e sodali stanno facendo ...

a62c49b4-ffac-11e0-bd32-000bcdcb8a73 ha detto...

"salvando però Di Pietro, che a quelli che il prosciutto sugli occhi non ce lo hanno per davvero...", ahahahahahahahahahahah
Tu non hai solo prosciutto, hai tonnellate di mortadella, salame, e altri affettati misti. Un deficiente totale che dice, convinto che siano tutti scemi a credergli, di non avere il prosciutto sugli occhi.
Il genio di turno che quando si parla di Renzi tira fuori berlusconi e poi dice che degli altri non gline frega nulla.
Un vero cretino patentato, come il suo padrone di dietro.

a62c49b4-ffac-11e0-bd32-000bcdcb8a73 ha detto...

E chi non ha davvero il prosciutto sugli occhi non può non riconoscere in cicciolina l'unico verop politico italiano e rappresentante della verginità come valore assoluto in difesa della costituzione contro lo scempio che ne stanno facendo di pietro e figli.

lorenzo ha detto...

Quel gran genio di SPIDER TRUMAN dovrebbe dirci, allora, chi gli starebbe bene ! Ci faccia qualche nome! E' un ritornello già sentito quello che dice "questo no! questo nemmeno! questo neanche per sogno!"
Perchè non ci dice quale sarebbe la sua idea? ne avrà pur una, spero!

simoneridi ha detto...

Queste sono chiacchere da bar, è facile trovare dei difetti, spulciando nella vita di ogni personaggio pubblico, ma prima di sputare merda, andrebbe valutato cosa effettivamente ad oggi sta facendo o offre tale persona.
Dopo anni di Sindaci ladri che facevano soltanto il loro interesse e quello dei loro parenti stretti, finalmente Firenze ha un SINDACO degno di tale ruolo.
Basta sputare sentenze e giudizi. Sapete soltanto lamentarvi.
vergogna!

iLManigoldo ha detto...

http://eccesatira.blogspot.com/2011/10/renzi-tramaglino.html

http://eccesatira.blogspot.com/2011/10/il-reduce.html

http://eccesatira.blogspot.com/2011/10/volte-ritornano.html



discinti saluti.

antonio ha detto...

Bravi gradite che resti silvietto! Sapete soltanto lamentarvi.vergogna!

rafita ha detto...

@strix: come ti permetti di paragonare Renzi a Vendola... alle primarie ci faremo grandi grandi grandi risate!!!

http://www.youtube.com/watch?v=mG7GGwZHq6g

rumenta ha detto...

jentilini:

se Renzi non ha sostanza devi spiegarmi chi ce l'ha nella sinistra ora come ora. Bersani? Vendola? Di Pietro? Non scherziamo per favore. Renzi non può piacere:
1) a chi conviene che la sinistra rimanga così perchè ci guadagna in prima persona
2)a chi ha gli occhi foderati di prosciutto dall'ideologia, bandiere, simboli che ormai oggi come oggi vengono sfruttati solo per controllarci meglio, come fossimo tifosi la domenica allo stadio.


ma allora c'è un prosciutto marca "corte dei conti"??
me lo vado a comprare subito.....

simoneridi:

Queste sono chiacchere da bar, è facile trovare dei difetti, spulciando nella vita di ogni personaggio pubblico, ma prima di sputare merda, andrebbe valutato cosa effettivamente ad oggi sta facendo o offre tale persona.
Dopo anni di Sindaci ladri che facevano soltanto il loro interesse e quello dei loro parenti stretti, finalmente Firenze ha un SINDACO degno di tale ruolo.
Basta sputare sentenze e giudizi. Sapete soltanto lamentarvi.
vergogna!


quindi la corte dei conti si riunisce nel bar di fronte a casa tua??
lo sai perché te lo hanno detto o perché lo frequenti assiduamente??
sai, dalle minchiate che scrivi si direbbe la seconda ;-)

fareste ridere tutti e due, se non foste così mortalmente seri nei vostri deliri....

Walter ha detto...

Matteo Renzi alla Ruota della Fortuna a 19 anni.