domenica 18 dicembre 2011

Regione Lazio, scatta il blitz notturno: vitalizio a 50 anni anche per gli assessori esterni

Mentre il governo taglia le pensioni degli italiani, il Consiglio regionale del Lazio, con un blitz avvenuto ieri alle 2.15 di notte concede il vitalizio agli assessori (anche agli ex). Gli stipendi dei consiglieri regionali vengono invece "congelati" alla data del 1° dicembre 2011, ma poi indicizzati annualmente al costo della vita (l'adeguamento che il governo ha invece bloccato per le pensioni). Ma la presidente del Lazio Renata Polverini difende il provvedimento: «La mancata equiparazione degli assessori ai consiglieri era un'anomalia della nostra regione».
I nuovi vitalizi. Di fatto, in realtà, il Lazio sembra andare controcorrente. Mentre diverse regioni italiane, infatti, hanno già proceduto con l'abolizione dei vitalizi (le ultime sono state ieri le Marche) il Consiglio regionale del Lazio inserisce diverse modifiche all'articolo 11 della Finanziaria, approvata la notte scorsa dalla commissione Bilancio presieduta da Franco Fiorito (Pdl). Modifiche che devono ora essere approvate dall'Aula.

Vitalizi consiglieri aboliti dal 2015. Resta l'abrogazione del vitalizio per i consiglieri regionali (che attualmente vanno in pensione a 50 anni) a partire dalla prossima legislatura, ma per quanto riguarda quella in corso ci sono delle novità. Innanzitutto, i vitalizi per la giunta: «Per i consiglieri regionali e gli assessori in carica o cessati dal mandato nella IX Legislatura (quella in corso, ndr) - si legge nel testo approvato - si applicano le disposizioni di cui alla l.r. 19/1995».
Il capitolo indennità. La normativa tuttora vigente prevede che sia pari all'80% di quello dei parlamentari. Il comma 3 del nuovo articolo 11 invece lo "congela": «Le indennità - si legge nel testo approvato in commissione - sono fissate alla data del 1° dicembre 2011 e sono indicizzate annualmente sulla base della variazione del costo della vita accertato dall'Istat». Un modo per evitare che eventuali tagli allo stipendio dei deputati possano avere effetti sulle indennità regionali. Infine sono spariti dall'articolo 11 gli aggravamenti sulle trattenute della retribuzione, fissate dalla giunta al 32% contro il vecchio 27%, e all'8% contro l'1% per il Tfr.
Contributivo anche per i consiglieri. C'è poi nel nuovo testo un comma che afferma: «Il Consiglio regionale stabilisce con legge, entro la fine della presente legislatura, un sistema previdenziale contributivo per i consiglieri eletti a partire dalla X Legislatura basato sul sistema di calcolo vigente per i dipendenti pubblici con il limite inderogabile del requisito anagrafico minimo pari a 60 anni».
Polverini: corretta un'anomalia. Le novità sucitano le immediate reazioni dell'opposizione, ma la Polverini difende le modifiche: «Il lavoro di un assessore in termini di responsabilità, non può essere valutato con la sua presenza in consiglio regionale perché altrimenti parliamo di discriminare o non dare una opportunità che, oggettivamente, merita chi si assume una responsabilità enorme nello svolgere l'incarico di assessore. Eravamo noi che forse per un dibattito interno dalla precedente maggioranza, eravamo andati in una direzione assolutamente inadeguata. Così si stabilisce che non esistono assessori esterni: esistono consiglieri regionali ed assessori come in tutte la altre giunte e consigli, come anche nel Parlamento».

11 commenti:

Morfeo ha detto...

... Il peggior tipo di ladri sono questi loschi personaggi

supercapocc ha detto...

Ci vorrebbe una legge costituzionale contro il vitalizio a parlamentari, consiglieri, assessori, ladri, farabutti. E ogni spesa di questi tipi debba essere saldata dagli uffici degli organi di competenza. prendi un aereo, fattura, paga il consiglio e non il consigliere.

Tromador de Sivilla ha detto...

la colpa e' nostra! perche non ci ribelliamo? perche non li impicchiamo tutti per le palle ? questa gentaglia prendera' vitalizi con i soldi delle nostre tasse!

LNFAW ha detto...

http://lnfaw.blogspot.com/2011/12/muere-actor-juan-carlos-adrianza-en.html

scioro ha detto...

Bastardi e ladroni ! Tutti al rogo sti magnaccia !

nicola ha detto...

la polverini e una sindacalista e con questo ho detto tutto

nicola ha detto...

e vero i sindacalisti sono tutti dei magna magna

Mr. Tambourine ha detto...

Mi sembra più che legittimo.

www.ciclofrenia.it

listaneratrasporti ha detto...

la polverini chi? quella che prende l'elicottero per andare alla sagra del peperoncino? ah, lei? e cosa potevamo aspettarci...

francesco.lopreiato ha detto...

e voi dovreste guidarci?ma dove? siete solo dei vermi vigliacchi,ma non vi vergognate almeno un pò? codardi attenzione,paradiso per voi non ce nè

uno di voi ha detto...

Nonostante le tasse sono aumentate,lo stipendio con la cassa integrazione è diminuito e tutto il resto...Questi politici se ne fottono di noi e continuano a rubare sotto l'occhio di tutti e noi che facciamo NIENTE!!Bisogna azzerare tutto questo sistema...Come?...Provate ad immaginare..