giovedì 26 gennaio 2012

La parrucchiera cieca, le medicine ai morti: 18.000 storie in cui l'evasione fiscale è usata per ulteriori truffe!

Nei nuovi dati diffusi dalla Guardia di Finanza gli evasori fiscali semplici sembrano ormai una categoria minore. Il must, il premio di più "furbo" del villaggio spetta a quelli che grazie alla loro evasione fiscale riescono anche a frodare sussidi e aiuti dallo Stato!
Gli accertamenti della Gdf nel 2011 ne hanno individuato almeno 18.000 e ce n'è per tutti i gusti: si va dai finti poveri (almeno 4300) che dichiarandosi nullatenenti beneficiano degli sconti sulle prestazioni sociali, ai dipendenti pubblici che hanno il doppio impiego perchè gestiscono a nero i proventi di uno dei due (1140 individuati), per non parlare delle oltre 800 società che grazie all'evasione fiscale e alla non dichiarazione dei redditi riuscivano a drenare più fondi comunitari.
I profili evidenziati poi sono molti e pittoreschi...:
si va dai 90 medici e 21 funzionari Asl che passavano la mutua a 1500 persone morte da anni (pagando anche le rette dei farmaci, che ovviamente venivano intascate da altri), all'imprenditrice veneta che dichiarava la sospensione dell'attività per incassare i soldi della cassa integrazione ma continuava a produrre al nero e a porte chiuse. E ancora la parrucchiera che svolendo il suo lavoro al nero poteva anche dichiarare di essere cieca e prendere i soldi dell'invalidità, alla società che si occupa di logistica e che prende quasi due milioni di finanziamento grazie alle false dichiarazioni...
Tutte situazioni che provocano più rabbia, perchè poi, di questi tempi, persone che hanno bisogno di aiuti e agevolazioni, ma per davvero, non mancano di certo!

3 commenti:

Giorgio Silvio Patalani ha detto...

Non sull'argomento ma ci riguarda tutti:
http://www.zeusnews.it/index.php3?ar=stampa&cod=16737#axzz1kZpyAb4W

liberodipensare ha detto...

Io, alla parrucchiera gli ciecherei gli occhi, ai senza gambe gli segherei le gambe, e cosi via.
Ai medici che hanno assentito segherei le palle...chiedendo prima la restituzione del mal tolto
Tornando a casa picchia tua moglie, tu non sai perchè ma tua moglie si. proverbio arabo.

Mr. Tambourine ha detto...

Per le fregne c'è qualcosa?

www.ciclofrenia.it