giovedì 19 gennaio 2012

Per la Polverini la casa extra-lusso del consorzio pubblico a soli 130 euro!

Predicare bene (?) e razzolare malissimo... Renata Polverini, governatrice del Lazio, da un altro esempio di ipocrisia all'taliana!
Proprio due giorni fà aveva annunciato niente meno che un'inchiesta sull'Ater (l'Azienda dell'Edilizia popolare di Roma) sull'affittopoli nel periodo dell'ex sindaco Veltroni con case di pregio affittate a pochissimo prezzo dalla Casta.
E in nemmeno 24 ore dall'annuncio della "linea dura" viene fuori che la stessa Polverini, per ben 15 anni fino al 2004 ha affittato proprio una casa dell'Ater in via Bramante, nel lussuoso quartiere dell'Aventino:  4 vani più bagno e cucina al costo di appena 130 euro al mese!!
E ancora oggi risulterebbe residente lì. Ma che c'entra Renata polverini col "consorzio case popolari"? In quale fascia di reddito "disagiato" sarebbe!?

Mentre nel 2002 acquista dallo IOR (Istituto delle opere religiose), una mega-casa di nove stanze con due box e tre balconi in altro quartiere extra-lusso e centralissimo, a San Saba. Prezzo pagato per l'acquisto? 272 mila euro, circa un quinto del valore normale di mercato!
Chissà se la commissione indagherà anche la governatrice che l'ha promossa....

5 commenti:

Wolfang ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Wolfang ha detto...

che schifo..

kimera ha detto...

Noi possiamo solo guardare rimanendo indigniati ma nulla piu, siamo dei pecoroni che non hanno le palle prr scendere in piazza e dire basta a questo perbenismo.
la bilancia della legge pende sempre da una parte.

willcojote.53 ha detto...

EXPOICARIPRISTINIAMO LA PENA DI MORTE PER CHI OFFENDE LA NOSTRA INTELLIGENZA....
...

Mr. Tambourine ha detto...

È pure cara, forse.

www.ciclofrenia.it