domenica 29 gennaio 2012

Veltroni: ben 500.000 euro dal ministero per fare un film dal suo ultimo romanzo

Non abbiamo dubbi che sia un'opera d'arte al cui cospetto impallidiranno gli spiriti inquieti di Pasolini e Kafka... Ma certo qualche dubbio viene quando scopriamo che il ministero dei Beni Culturali ha stanziato ben 500.000 euro per la trasposizione cinematografica dell'ultima fatica letteraria di Walter Veltroni "La scoperta dell'alba"...

Secondo gli esperti del ministero ne verrà fuori una pellicola di assoluto "interesse culturale", la formula burocratica che da il semaforo verde allo stanziamento.
A leggere la trama una ricetta classica: una spruzzata di impegno sociale, un pò di coscienza dolente per quei "complicati anni '70", un cast di attori che di film così ne ha fatti una decina.
Certo però che in tempi di crisi e di tagli del finanziamento pubblico alla cinematografia e all'arte in generale prendere 500.000 euro per un film non è cosa da poco! 
Sul piano economico destinataria del finanziamento è ovviamente la produzione, che pagherà però a Veltroni i diritti d'autore sul soggetto del film.
E se quel film va a gratificare l'immagine di uno dei politici che negli anni si è costruito più amicizie, influenza e potere nel settore qualche domanda nasce...
Forse, chi avrà pazienza di guardarselo nella sala cinematografica, saprà darci una risposta.



3 commenti:

Francesco Barnaba ha detto...

fanno tutto da se danno i finanziamenti e li danno a se stessi

Kalsifer ha detto...

Limen23 - messaggio n815: "Scie chimiche" / "Chemtrails"

Mr. Tambourine ha detto...

Premesso che 500,000 non è un budget allucinante per un film (anche se in Italia forse sì), spero che tutti abbiano la decenza di non dare un euro per vedere il film di Peltroni.

www.ciclofrenia.it