sabato 25 febbraio 2012

Crisi: i governi stanno per firmare la nascita di una nuova intoccabile Casta di burocrati europei: lo ESM

Nello spiegare la rinuncia alle Olimpiadi il premier Monti affermò sibillino: "Lo sapete, abbiamo davanti vent'anni di sacrifici...".
In verità non lo sapevamo, ma cominciamo a capire per hè. Il governo italiano, come gli altri governi dell'area euro, sta per firmare un trattato che sancirà la nascita di una nuova istituzione finanziaria: La ESM (oppure MES se volete..), il "Meccanismo Europeo di Stabilità", una sorta di FMI o Banca Mondiale in versione europea, che dovrebbe garantire la solvibilità degli Stati rispetto ai buchi della crisi finanziaria in corso.
In apparenza niente di male, anzi uno strumento finanziario per fronteggiare l'emergenza. In realtà ci sono molti motivi di preoccupazione, io ne sottolineo in particolare due:
1) Non si sta parlando di un governo democratico dell'Europa che affronta le sfide economiche con la fiscalità generale e un controllo pubblico delle scelte politiche ed economiche. Ma di un ente per niente trasparente e praticamente incontrollabile, quasi un istituto privato (secondo la stessa logica del FMI) che lega il sostegno finanziario a una sorta di commissariamento delle democrazie nazionali. Sui servizi pubblici, sulle politiche del lavoro, sulle politiche fiscali non ci sarà possibilità di scelta, ma saranno fondamentalmente imposte: praticamente la formalizzazione di quello che sta succedendo alla Grecia.
E tutto questo senza mettere invece limiti e regole ai meccanismi di finanza speculativa per cui c'è gente che continua ad arricchirsi sulla devastazione sociale di interi paesi.

2) Con l'ESM si crea una nuova Casta di Burocrati che, come dicevo, saranno fuori da ogni controllo: il trattato stabilisce che i "beni, le proprietà e le disponibilità del ESM ovunque si trovino e da chiunque siano detenute “godono dell’immunità da ogni forma di giurisdizione, salvo qualora il ESM rinunci espressamente alla propria immunità in pendenza di determinati procedimenti o in forza dei termini contrattuali, compresa la documentazione inerente gli strumenti di debito” e “non possono essere oggetto di perquisizione, sequestro, confisca, esproprio e di qualsiasi altra forma di sequestro o pignoramento derivanti da azioni esecutive, giudiziarie, amministrative o normative”.


In pratica i nuovi signori dell'Europa non li potrà controllare nessuno. Se ci condurranno per mano al disastro per speculare sui nostri sacrifici ce ne accorgeremo solo a cose fatte, perchè prima nemmenno la stampa avrà le informazioni necessarie a capire e ascolteremo solo balle... E poi chi ci assicura che persone di così grande potere senza controllo saranno immuni ai fenomeni di corruzione!? Come se in Italia non avremo già fatto abbastanza esperienza...



4 commenti:

Ernesto ha detto...

Il LEGHISTA COTA, per celebrare la sua unità d'italia, lascia un buco di 4 MILIONI DI EURO.
Chi paga?
http://amicodeltrota.blogspot.com/2012/02/cota-lega-quattro-milioni-di-buco-in.html

Dream Theater ha detto...

Guardate questo post e questo video su ESM, Italia ed Europa!

http://intermarketandmore.finanza.com/mozione-al-governo-italia-e-esm-perche-non-dobbiamo-firmare-42243.html

danio ha detto...

SONO TRE MESI CHE NE PARLIAMO, INSIEME AD ACTA!!!! solo adesso ne prendete atto? dobbiamo piuttosto cercare in tutti i modi che la verità sia trasmessa dai media altrimenti nessuno avrà scampo

Giacomon ha detto...

Chiedo la fonte dei virgolettati, perchè non riesco a trovarla. Ho cercato tra i documenti del parlamento europeo del 23/3/2011, e ho trovato quello relativo alla modifica all'articolo 136 del Trattato sul funzionamento dell'unione europea, ma non ho trovato i virgolettati di questo post. Il documento è disponibile su wikisource: http://en.wikisource.org/wiki/Treaty_Establishing_the_European_Stability_Mechanism_%282012%29
Grazie