giovedì 5 aprile 2012

Finto medico, cantante fallito, intrallazzatore: la vera storia di Bossi e del suo grande imbroglio


Più che alla disonestà vera e propria, gli scandali della Lega fanno pensare alla disperata precarietà strutturale di un partito inventato da un fanfarone di paese, finto medico, cantante fallito, che per oltre vent’anni è riuscito ad abbindolare un popolo evidentemente abbindolabile.
Tutto, nella storia leghista, è improvvisato e cialtrone, a partire da quel logo fantasma, “Padania”, che non ha alcuna attinenza con storia e geografia e pare sortito da un partita notturna a Risiko annaffiata da troppo alcol. Proseguendo con il ridicolo crak del credito padano, l’inverosimile carriera politica del povero Trota, il cerchio magico con le fattucchiere e le badanti, l’università dell’Insubria, gli amiconi illetterati messi alla Rai per puro sfregio, i finti ministeri a Monza, gli elmi cornuti, gli affaroni in Tanzania…
È quasi prodigioso che con ingredienti così poveri la grande simulazione di Bossi abbia potuto reggere così a lungo. È come se un “Amici miei” di basso rango fosse arrivato a governare un Paese. Poi i giudici, non per colpa loro, arrivano sempre dopo. Dopo che milioni di italiani l’hanno bevuta, ci hanno creduto, si sono tappati occhi e orecchie per non sentire e non vedere.
Michele Serra

32 commenti:

Ferruccio gianola ha detto...

Quando negli anni novanta c'era chi cercava di intrupparmi nella schiera dei leghisti, mi mostravo scettico perché avevo la netta sensazione di avere a che fare con una compagnia di tiratardi. Tiratardi che una volta sbronzi sbragavano e niente altro. Ora è successo:-(

Unknown ha detto...

TIRATARDI.. CHE STORIA .. E' L'ANAGRAMMA DI RITARDATI|!!!

Lorna ha detto...

Analisi superficiale e ingenerosa del fenomeno leghista che ha avuto il merito, forse l'unico, di intercettare un malcontento ancora presente e ben radicato in certe aree del Paese. Se la Lega di Bossi dovesse finire a chi andranno i voti leghisti? Non certo ai partiti della seconda repubblica. Azzardo una facile profezia: se le dimissioni saranno davvero irrevocabili, tempo sei mesi avremo un altro leader disposto a raccogliere un'eredità che può catalizzare ancora molti consensi tra la gente del nord.

Unknown ha detto...

Vedo che che questi tiratardi che si nominavano prima continuano imperterriti ad esistere. Lorna, non esiste nessuna gente del NORD, esiste un popolo che si chiama Italia. Te lo ficchi dentro quella testa? Grazie.

Alessandro ha detto...

Lorna se esistesse veramente un "popolo Padano" sareste degli Extracomunitari perché la Padania, così come la intendete voi, non è considerata in nessun trattato e/o nessun decreto come Stato appartenente all'Unione Europea... L'Italia è una ed indivisibile!

Lorna ha detto...

Caro sconosciuto (spero che Tu abbia un nome), a me piace l'analisi politica, a te la propaganda ed il linguaggio "forte". Siamo troppo distanti e su queste premesse non abbiamo nulla da dirci.
P.S. non sono leghista e non ho mai militato nella Lega se è questo che vuoi sapere. Rimane un fatto: in politica il nord ed il sud non sono solo concetti geografici.

Serafino ha detto...

@lorna ..a proposito di linguaggio forte : chi vota lega è uno stronzo che non ha mai capito un cazzo (mi scuso per i termini volgari, ma hanno saputo dire di meglio, anche in televisione gli stessi leghisti. Per non dire del dito medio di quel fottuto).
lorna , il popolo del nord è un coacervo di ignoranti vaccari falsi e da osteria...giusto. E chi se ne frega cosa voteranno fra sei mesi.

Il concetto geografico è un concetto politico. Il nord frega al sud con i politici (e mafiosi) del sud che sono in rapporto con i politici del nord (ora anche della n'grangheda)...e le banche sono tutte del nord (che mettono insieme politici, mafia, n'drangeda)

Serafino ha detto...

ieri sentivo distrattamente radio 24-il sole 24 ore, una intervista , a credo si chiamasse speroni, sui soldi della lega. Ebbene ho sentito rispondere che questi sono soldi della lega e la lega ci fa quel che crede. L' intervistatore gli ha fatto notare che sono soldi degli italiani, e l' altro ha risposto "no sono soldi della lega, in Italia è cosi, fino a prova contraria"
Personalmente gli avrei risposto, senza andare troppo sui salamelecchi "caro signore, lei come gli altri politici siete dei ladri che non hanno applicato il volere degli italiani espresso con un referendum per l' abrocazione di finenziamenti ai partiti"
Sentivo pure che ponevano una diversità tra il governo monti , governo di tecnici, e quello di politici, portando avanti l'idea che i tecnici non sono stati votati "dal popolo italiano". Oh, bella questa : perchè i politici (nullafacenti, ignoranti, delinquenti e vaccari) sono mai stati votati ?

Ferruccio gianola ha detto...

@ Unknown: vero, non avevo pensato all'anagramma LOL

Pino Rossi ha detto...

Pienamente d'accordo su tutto tranne che sull'Università dell'Insubria, che è una realtà giovane e valida (è tra le prime nelle classifiche nazionali tra le università più virtuose e con i migliori insegnamenti)
Il suo nome è legato ad una regione geografica (comprendente Piemonte orientale, Lombardia occidentale, sud della Svizzera...) realmente esistente non frutto di fantasie come la padania.
Dovresti documentarti un po' meglio prima di sparare a zero su tutto.

Ferruccio gianola ha detto...

@ Lorna nella evoluzione leghista ci vedo "La fattoria degli animali" di Orwell: di sicuro è un fenomeno entrato nella storia, ma trovo ridicolo il volere dare delle radici a della gente che fino a poche centinaia di anni fa la faceva a botte sulla porta di casa:-)

Serafino ha detto...

sig spidertruman consentimi l' ultima.
Ho scoperto che questo blog ha un fortissimo seguito su facebook. Giuro non sapevo avesse un tale successo, ma questo mi impone una domanda, a me e che giro agli altri : COSA FARE ?
E una proposta per aprire un dibattito, un semplice scambio di opinioni.

aldoamico ha detto...

Berlusconi è andato via OK,Bossi è andato via OK, ma adesso chi lo paga il conto per i danni che hanno provocato negli ultimi 18 anni ?

Lorna ha detto...

@ Ferruccio Al di là delle liturgie leghiste (decisamente improbabili) e del dito medio (sempre disdicevole come il turpiloquio)ricordiamoci anche di Carlo Cattaneo, di Antonio Rosmini e dello stesso Cavour (vedi Arrigo Petacco "Il Regno del Nord") teorici un federalismo unitario che proprio non riesco ad associare alla critica del totalitarismo sovietico fatta da Orwell. Come puoi vedere, qualche radice c'è.

Serafino ha detto...

forse, tristamente penso, é che l'errore sia stato di avere fatto un prima guerra mondiale.Potevamo lasciare agli asburghi quei territori. Morti giovanissimi e provenienti dal sud e dal nord.
Se non fossero intervenuti i poveri contadini del sud. Guardate le lapidi.

Una seconda guerra mondiale fatta da giovani del sud e del nord. Guardate le lapidi.
Per poi cosa ?
Per lasciare ad un bossi e family di farci prendere per il culo ? A questi che si dicono politici ed hanno un diritto ad avere tanto di piu rispetto ad un uomo o donna qualsiasi.
A volte mi chiedo: ma saremo ben dei grandi ignoranti e vigliacchi da meritare questo ?

Ferruccio gianola ha detto...

@Lorna: si prendono i libri troppo alla lettera e la critica deve essere anche personale. Orwell ci vedeva il totalitarismo sovietico io ci vedo la pochezza della politica italiana. Una volta fatta la padania ci sarà la padania del nord e quella del sud

giacabi ha detto...

se molti hanno seguito la Lega figuriamoci come erano gli altri partiti!!!!

Alfonso ha detto...

premesso che non sto qui a fare politica e che sono uno di quelli che Bossi definirebbe un "Terun";
io credo che ideologicamente la lega nord nasce per un motivo più che giustificato. Nasce dal malcontento delle piccole medie imprese del nord, negli anni dell'intervento straordinario dello stato a favore di un mezzogiorno in netta difficoltà economica, un mezzogiorno che ahimè non aveva ne le possibilità e ne più di tanto la volontà di riprendersi.
ovviamente non tanto per volontà sua ma perchè come tutti sanno governato da quella che chiameremo "brutta famiglia"...non a caso le regioni che sia 40 anni fa, sia oggi sono in maggiore ritardo rispetto alle altre sono Calabria, Sicilia, Campania e Puglia.
bene, scusate la premessa storica, le regioni del nord italia giustamente erano contrarie all'aiuto economico che il nord dava al mezzogiorno sapendo che quei fondi purtroppo non avrebbero aiutato gli onesti cittadini, ma avrebbero incrementato solo gli già enormi capitali della "brutta famiglia", pertanto la lega nasce in contrapposizione ad uno stato che in qualche modo finanzia la malavita.
ora se l'ideologia leghista si fosse fermata a quel concetto, tanto di cappello, ma non si sa perchè si è trasformata in una vera e propria ricerca di scindere la "padania" dall'italia. Un giorno Bossi forse ce lo spiegherà.

Lorna ha detto...

@ Serafino. Hai colto nel segno! E' l'Italia che si è fatta coinvolgere in ben due guerre mondiali. Prova a pensare se il modello proposto da Cattaneo o da Rosmini avesse prevalso. Un'Italia unita e federata si sarebbe lasciata coinvolgere in due guerre mondiali? Avremmo avuto il fascismo e le sue avventure coloniali? Alla Svizzera non è successo. E' vero che la storia non si fa con i "se". Ma forse si può ancora lottare responsabilmente per correggere errori fatti in passato.

APOLITICO ha detto...

MI CONGRATULO CON TUTTI PER IL LIVELLO CULTURALE DI QUESTI POST! PURTROPPO NOI VOGLIAMO PARLARE DI CULTURA IN GENERALE CON CHI NON CONOSCE NEMMENO IL SIGNIFICATO DELLA PAROLA (ALTRIMENTI COME SI SPIEGA CHE UN BUTTAFUORI DI UNA DISCOTECA ARRIVA A FARE IL TESORIERE DI UN PARTITO PER GESTIRE MILIONI DI EURO DEGLI ITALIANI! RIPETO DEGLI ITALIANI E NON DELLA LEGA COME AFFERMAVA IL POLITICO NELLA SUA INTERVISTA ALLA RADIO! DOPO L'ANNULLAMENTO DEL FINANZIAMENTO AI PARTITI SI SONO INVENTATI IL RIMBORSO ELETTORALE PER RIPRENDERSI I SOLDI CHE HANNO SPESO DURANTE LA CAMPAGNA! PECCATO CHE DA QUANDO ESISTE TALE RIMBORSO NON SOLO LO HANNO FATTO AUMENTARE NEL CORSO DEL TEMPO DEL 1150% MA ALCUNI PARTITI SONO RIUSCITI A GONFIARLO FINO AL 957% DI QUELLO CHE HANNO SPESO!) QUINDI L'UNICA CONCLUSIONE CHE SI PUO' FARE E' CHE NON SIAMO GESTITI DA POLITICI (DI QUALUNQUE CORRENTE OVVIAMENTE) MA SEMPLIUCEMENTE DA LADRI! RIPETO LADRI E NIENT'ALTRO! SE VOGLIAMO VERAMENTE RIPRENDERCI L'ITALIA DOBBIAMO SEMPLICEMENTE RIBELLARCI E FARE UNA RIVOLUZIONE!

Giancarlo Guerra ha detto...

Sbaglio o il Bossi fu anche condannato (insieme a Giorgio La Malfa che si dimise immediatamente da segretario del Pri) per la famosa tangente Enimont (credo 200 milioni di lire)? Il "vizietto" quindi viene da lontano solo che il popolo (e la maggior parte dei giornali) abbiamo la memoria corta.
Giancarlo Guerra

Giancarlo Guerra ha detto...

Sbaglio o il Bossi fu anche condannato (insieme a Giorgio La Malfa che si dimise immediatamente da segretario del Pri) per la famosa tangente Enimont (credo 200 milioni di lire)? Il "vizietto" quindi viene da lontano solo che il popolo (e la maggior parte dei giornali) abbiamo la memoria corta.
Giancarlo Guerra

erex ha detto...

E' quello che ci meritiamo, un popolo di cafoni ignoranti e abbocconi come gli italiani non ha nemmeno diritto di protestare, e il bello è che continuiamo a dire che siamo un popolo intelligente, ma svegliatevi, oche !!!!!

erex ha detto...

E' quello che ci meritiamo, un popolo di cafoni ignoranti e abbocconi come gli italiani non ha nemmeno diritto di protestare, e il bello è che continuiamo a dire che siamo un popolo intelligente, ma svegliatevi, oche !!!!!

erex ha detto...

E' quello che ci meritiamo, un popolo di cafoni ignoranti e abbocconi come gli italiani non ha nemmeno diritto di protestare, e il bello è che continuiamo a dire che siamo un popolo intelligente, ma svegliatevi, oche !!!!!

Serafino ha detto...

Si, forse lorna ha ragione, dal suo punto di vista. Dal suo punto di vista. Ma quanti ne abbiamo in Italia ?
Uno vale uno, come dice B.Grillo, ed è sbagliato. Come può - e dico sinceramente - valere un parere di lorna di unknow di Alfonso del sig Guerra di erex quanto quello del meccanico che mi ha cambiato l' olio alla macchina (io ho dato filtro ed olio) facendomi pagare 20 euro e non rilasciandomi fattura ?
Vorrei paragonare il meccanico ad una banca. Il meccanico a monti..la zoccola sotto casa a bossi..anche la zoccola sotto casa tiene famiglia. Anche il parere della zoccola vale uno in democrazia. Uno vale uno, come dice B.Grillo.

Serafino ha detto...

Ero andato a visitare la cella del carcere di Turi in provincia di bari dove Gramsci era stato quale prigioniero politico. Vi ero andato perchè avevo letto i suoi "quaderni dal carcere", una profonda riflessione sulla società italiana. Proprio davanti c'è un giardino e li dove mi ero seduto c'è una stele che ricorda i morti di Turi durante la prima guerra mondiale.
Avevo pensato ..ah, se questi giovani contadini (giovani nella mia immaginazione) potessero parlare!

lamazz ha detto...

la Lega nord..: Il piu' grande bluff politico dopo Forza Italia.

Pluto ha detto...

@ Alessandro che dice:
" se esistesse veramente un "popolo Padano" sareste degli Extracomunitari "

Appunto! Fanculo all´Europa e fuori anche da quella dittatura che ciu ha reso poveri e senza libertá!

L´Italia é un´invenzione di qualche tiratardi ritardato al soldo della Massoneria.

pincopallino ha detto...

...la gente del nord è caduta nell'imbroglio della lega? Che cosa vi aspettavate da gente che crede ancora all'asino che vola?....

mpiach ha detto...

@ Alfonso, non pensarci, non lo spiegheranno mai. Hai parlato benissimo.La forza di questa politica corrotta e di "brutta famiglia", è quella di tirarti dentro il tritacarne, per averti in mano e ricattarti. Minacciare la secessione, a parer mio, è solamente un modo per fare populismo e demagogia nelle piazze, e per fare pressione politica sull'alleato di turno. Cioè minacciare la secessione per ottenere il federalismo fiscale, che è quello che interessa di più a tutti. Una volta insediatosi il governo tecnico, rotte le alleanze, ci si prepara al prossimo giro elettorale, e allora tritare il "vecchio" Bossi, andando a colpire il suo punto debole, cioè quel cretino del figlio, e avanti con il "nuovo" Maroni o chi per esso. Perchè l'importante è restare nel giro grosso della famiglia...

Liana ha detto...

... "cane non mangia cane",il che significa che i nostri politici che abbondano di privilegi che si sono attribuiti non cambieranno mai la realtà politica italiana.Squadra Monti incluso.Forse servirebbe una rivoluzione o una dittatura per spazzar via ttutto questo marciume corrotto. Se è vero che la peggior democrazia è meglio della migliore dittatura! Penso che allora non abbiamo più scampo!!!