martedì 22 maggio 2012

Ecco perchè Monti impone un conto corrente per i pensionati: Equitalia così può pignorare l'intera pensione!




Il governo Monti ha limitato a 1.000€ il tetto massimo per i pagamenti in contanti: e questo ha costretto numerosi pensionati a dotarsi di un conto corrente bancario, con relative spese e commissioni.

Ma non si tratta semplicemente di un favore ai suoi amici banchieri. L'obiettivo vero è  aggirare la legge che impone il pignoramento di un importo massimo corrispondente a un quinto della pensione.

Dall'Ottobre scorso infatti, il governo Berlusconi ha concesso nuovi poteri ad Equitalia, tra cui quello di prelevare direttamente dai conti correnti dei debitori. Se un cittadino ha un debito, Equitalia può svuotargli il conto corrente per recuperare l'insoluto: indipendentemente dalla provenienza di tali soldi, e se ci trova 1.000€ preleva quelli.



E' quanto sta succedendo ad alcuni pensionati che si vedono accreditare la pensione sul conto corrente, e subito dopo vedono svuotarsi il conto, grazie alle mani lunghe di Equitalia. Nel caso di insoluti, Equitalia ha infatti la facoltà di pignorare fino a 1/5 (un quinto) della pensione (funziona così anche per gli stipendi) ma in alcuni casi, quando senza il quinto dello stipendio diventa difficile andare avanti (familiari a carico, spese si affitto/mutuo etc) viene disposto il pignoramento di una quota minore dell'assegno, per esempio solo 1/10 (un decimo) della pensione. Regole a tutela dell'individuo che non sono previste nel caso dei prelievi forzosi dai conti correnti.
Se poi quel mese, dopo che la pensione si è volatilizzata il "fortunato" non ha i soldi necessari per mangiare e fronteggiare le spese, a loro non importa.
C'è davvero da sorprendersi che qualcuno, preso dalla disperazione, decida di farla finita?

L'Ansa informa sulle prime avvisaglie dei disastri sociali conseguenti ai prelievi forzati delle pensioni

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/associata/2012/05/10/Equitalia-Catanzaro-pignorate-pensioni-paghe_6849320.html MA NESSUN MASS-MEDIA RIPORTA LA NOTIZIA.

8 commenti:

cavallopazzo ha detto...

c'è caso caso ma bisogna fare il passo secondo la gamba

cavallopazzo ha detto...

a parte casi in cui non se ne può fare a meno bisogna in questo momento usare il denaro con precauzione non è il momento di scialacquare per poi andare a chiedere prestiti

fracatz ha detto...

se ci fosse una tassazione o l'obbligo di comprare i BTP per coloro che grazie alla magnificenza del valoroso bobbolo tajano oggi possono godere di redditi superiori ai 70.000 euri, allora non ci sarebbe questa fame di soldi, queste bollette triplicate per multe ed interessi, insomma si vivrebbe in una società molto più civile
Il partito degli under 70.0000

nordistiladri ha detto...

si cavallo pazzo appunto direi che ormai per fare debiti non ce bisogno di essere uno che risparmia abbasta volere vivere per averli solo chi ha debiti si puo schiavizare che andassero a cagare monti e i suoi amici bastardi e anche chi gli da ragione

franck ha detto...

E' sempre stato cosi' " che il potere faceva in modo di fregare il popolo " e' il popolo che deve farsi furbo e deve fare in modo che i capi si attacchino al caxxo ,es. non facendo passi che non si puo'permettere e vivere con le proprie forze aspettando tempi migliori.

propriog ha detto...

la crisi globale delle banche per colpa dei derivati è imminente. I sacrifici imposti agli italiani non servono a un caxxo di niente, solo ad ammazzarli. E monti queste cose le sa bene poichè era alla goldman sacks...

propriog ha detto...

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=6eKhTUU35X4

propriog ha detto...

http://www.stampalibera.com/?p=43099