venerdì 9 settembre 2011

Pubblicità progresso: da oggi il nuovo libro di Stella e Rizzo LICENZIAMO I PADRETERNI

LICENZIARE I PADRETERNI
L'Italia tradita dalla Casta
di Sergio Rizzo e Gian Antonio Stella

La crisi infuria, l’euro vacilla, l’Italia è a rischio default. Urgono interventi, anche dolorosi, che la manovra correttiva del governo chiede a tutti i cittadini. Be’, non proprio a tutti: le misure che toccano le tasche dei politici vengono rinviate a un ipotetico futuro, e un golpe notturno elimina dalla manovra di Tremonti la norma che adegua le indennità dei parlamentari italiani a quelle, molto più basse, dei colleghi europei. Siamo davvero governati da una casta talmente abituata ai privilegi da non rendersi conto che il proprio comportamento mette a rischio non solo il decoro, ma anche la tenuta delle istituzioni. Questo libro è un’invettiva che mette i politici e la politica (nazionale e locale) di fronte alle proprie responsabilità. Come dice Barack Obama: “Se non ora quando?”.

12 commenti:

Fernando Bellizzi ha detto...

Daltronde oggi è il risultato delle loro azioni, quindi hanno già ampiamente dimostrato le loro capacità!

Mr. Tambourine ha detto...

Ecco dove volevi arrivare.

"Comprate questo libro!"

Buffone!

www.ciclofrenia.it

kiros ha detto...

Mr. Tamburello...ma falla finita! Sai perfettamente che se voleva pubblicizzare un libro, esistono almeno 100 modi diversi per farlo..e francamento, questo sarebbe quello più complicato di tutti.

NevicaIlVentisei ha detto...

Tamburello tamburello....
Sicuramente spider truman ha tirato su il blog le notizie ectctc per far pubblicita a un libro!
io ho costruito una centrale nucleare che produce elettricita per illuminare il sottoscale sai?

fabricar ha detto...

@tamburine "quando qualcuno indica la luna il cretino guarda il dito"

sulla necessità ormai improrogabile di licenziarli siamo tutti daccordo ma i problemi sono due.
1) come mandarli via visto che si sono fatti un legge elettorale "bilndata" ?
2) dove selezionare una nuova classe dirigente che non ripeta gli errori della vecchia ? quanti di noi sarebbero capaci di mettersi al timone senza cadere nelle tentazioni del potere ?

liberodipensare ha detto...

Mr.Tambourine vorresti spiegarti ? Perchè tanto astio verso S.T. . In fondo st non chiede a nessuno di leggere questo blog e di lasciare un commento. Ci comunica l' uscita di un nuovo libro scritto da due dei piu attenti critici delle nefandezze della casta. Cosa c' è che non ti va ?
Sinceramente
un saluto

liberodipensare ha detto...

La crisi infuria, l’euro vacilla, l’Italia è a rischio default.
Se qualcuno firma delle cambiali e non "onora" la promessa del 'pagherò il giorno..' viene detto 'protestato'; se uno stato e le banche non onorano la promessa del pagherò viene detta "default".
Ormai il default è avviato ed è irreversibile. La BCE non può permettersi di sobbarcarsi i debiti dell' Italia. E forse, sotto certi aspetti, questo potrebbe essere un bene per il nostro paese...ricominciare tutto daccapo. Stop alla globalizzazione voluta dalle finanziarie internazionali. Far ripartire l' economia reale.
Un tempo avevamo la lira, ed era semplice risolvere alcuni problemi : la si svalutava e si continuava a lavorare. Certo che se avessimo avuto altri politici l' Italia sarebbe stata un gran paese...propongo come prima cosa di bloccare le importazioni da Cina ed India. Proibire la vendita del made in Cina. Colpire chi pone su prodotti made in Cina il "made in Italy". Per cominciare

Dani ha detto...

qualunque crisi dovesse affrontare l'Italia, LORO conserverebbero comunque tutte le loro indennità, vitalizi, pensioni astronomiche, non hanno vergogna, anzi le difendono a tutti i costi

liberodipensare ha detto...

Ecco che si da inizio alla caccia alle streghe

http://www.repubblica.it/cronaca/2011/09/10/news/maroni_tav-21471443/

Un Ministro agli Interni non dovrebbe parlare in questo modo, dei suoi personali pareri, ma avere dati certi. Maroni non fu quello condannato per aggressione ad un pubblico ufficiale per avergli morso il polpaccio ? Che spendidi esempi che abbiamo a tutelare i nostri diritti. E poi sputano sulla bandiera italiana quando si ritrovano nei loro covi di Pontida Bergamo ecc.., e da noi italiani si fanno mantenere. Siete delle scrofe voi della lega. Ignoranti volgari. Traditori e vigliacchi

liberodipensare ha detto...

Il "Traditori e vigliacchi" è in riferimento al loro solenne giuramento : "Giuro fedeltà alla Repubblica Italiana e al popolo.." dinnanzi alla bandiera. Tutte bugie pur di prendere soldi dagli onesti lavoratori "italiani"

nadar ha detto...

@Mr. tambourine ....come mai tu alla fine del tuo commento (fatto giusto per attirare bene l'attenzione) hai messo il link al sito del TUO libro ? ;)

laziness ha detto...

mah...giornalisti che parlano di casta...leggi che vietano sconti "eccessivi" sui libri...finanziamenti pubblici alla stampa...mi sa che questo bel libro puzza di bue che dice cornuto all'asino