lunedì 7 novembre 2011

Saldi di fine stagione: se passi all'UDC ti raddoppiano le (ri)cariche. puoi anche scegliere: cilicio o perizoma?

Quando la nave affonda, gli Scilipoti scappano. In verità cercano solo un salvacondotto: se non si tratta di ricandidature certe, che almeno finisca la legislatura e si conquisti in questo modo la tanto sudata pensione parlamentare.
Non solo i cittadini italiani, ma i mercati finanziari mondiali, le cancellerie internazionali, le persone civili che popolano l'universo, tutti aspettano con trepidazione l'annuncio delle dimissioni del governo Berlusconi. Non si risolveranno tutti i problemi del nostro paese, ma certamente sarà un grande passo in avanti.
Al mondo però la nostra classe politica non disdegna anche in quest'occasione così nobile, di mostrare il suo volto peggiore: quello del trasformismo sfacciato, la svendita di fine stagione di storie e percorsi politici (ideali politici? no quelli non sono in vendita, perchè indisponibili), la compravendita di parlamentari e senatori. Chi di spada ferisce, di spada perisce si sarebbe detto un tempo.
Ma il film in salsa italiana, per quando oggi si muova con ruoli rovesciati, è sempre orribilmente identico. Il regista questa volta è Paolo Cirino Pomicino, un esperto in materia.
I presunti delusi finiscono così nell'UDC, creando però situazioni a dir poco paradossali.
Dopo aver strappato la Binetti al PD, ora la cattolicissima esponente dell’Opus Dei si ritrova nello stesso partito con Gabriella Carlucci.
Paola Binetti notoriamente dorme su una dura tavola di legno e pratica la mortificazione corporale suggerita dall'Opus Dei, indossando un cilicio sulla coscia: per lei l'uso del cilicio è importante nella vita perchè «ci costringe a riflettere sulla fatica del vivere, è un po’ come il sacrificio della mamma che si sveglia di notte perché il bimbo piange».Carlucci invece educa i suoi figli di 15 e 16 anni ai valori del bunga-bunga: "Per i miei figli adolescenti Berlusconi è un mito perché dicono: è simpaticissimo, è un politico che parla una lingua che loro capiscono, racconta le barzellette è anche super potente da un punto di vista sessuale. Quanti italiani alla sua età si sognano di andare con le donne dalla mattina alla sera? Pochissimi. Berlusconi sta conquistando anche i giovani, davvero. È uno che a 74 anni, coetaneo loro nonni, ha tutte queste donne».
E ora? Cilicio per la Carlucci? O perizoma per la Binetti?

2 commenti:

demcris ha detto...

Mah!!!!!!!!!!!!!!

iLManigoldo ha detto...

Ma non è così, è che non è più minorenne oramai quindi inadatta per Papi..

http://ilmanigoldo.blogspot.com/2011/11/maggiore-eta.html

discinti saluti.