domenica 11 dicembre 2011

Stipendi parlamentari: deciderà il parlamento. ecco come faranno ad autoassegnarsi un aumento

Da giorni sui giornali si parla del taglio degli stipendi parlamentari, dopo la bocciatura in commissione del comma 7 dell'art.23 della manovra finanziaria, comma che intendeva velocizzare l'adeguamento ai livelli europei degli stipendi parlamentari.
E' tutta una grande presa in giro.
Seppure ci fosse, non taglierebbero nulla e forse addirittura aumenterebbero lo stipendio dei nostri parlamentari!!
Il trucco è stato ideato dall'apposita commissione governativa, la COMLIV (Commissione per il livellamento retributivo Italia-Europa) e si fonda su due particolari escamotage.
Il primo è il restringimento della comparazione non ai 17 paesi dell'Euro o ai 27 dell'Unioner Europea, ma solo ai sei paesi europei più ricchi, dove i livelli retributivi per le cariche elettive sono molto più alte degli altri paesi. 
Il secondo è l'adozione, già prevista nel decreto estivo 98/2011 di Tremonti che ha  istituito la commissione, del parametro del "trattamento economico omnicomprensivo": essendo una parte consistente dello stipendio parlamentare italiano "mascherato" nella tipologia di rimborsi forfettari per il soggiorno a Roma (3.500 euro mensili), delle spese per il rapporto eletto ed elettori (3.600 euro mensili) e nella gratuità di qualsiasi mezzo di trasporto aereo o ferroviario, la Commissione ha stabilito la contabilizzazione dei servizi che vengono offerti negli altri paesi dallo stato per l'espletamento del mandato parlamentare.
L'Italia infatti è l'unico paese nel quale ai deputati vengono consegnati migliaia di euro al mese per il reclutamento del personale di segreteria, mentre negli altri paesi le persone di fiducia e di supporto del parlamentare vengono regolarmente assunte direttamente dalle camere con un contratto a termine. 
Un'ulteriore discrasia avviene in merito alle spese di viaggio per lo svolgimento del proprio mandato parlamentare che negli altri paesi europei vengono regolarmente rimborsati attraverso la consegna di una apposita e dettagliata rendicontazione. 
Il parametro del trattamento economico omnicomprensivo permette quindi di inserire le spese di personale nel computo dei paesi esteri, facendo in questo modo schizzare verso l'alto l'indice "salariale" dei deputati stranieri. Allo stesso modo le spese di viaggio non vengono contabilizzate nel calcolo degli stipendi parlamentari nostrani, mentre contribuiscono ad innalzare la media negli altri paesi.
La tabella che pubblichiamo qui in pratica viene completamente stravolta attraverso questi piccoli accorgimenti. E alla fine, gira e rigira, va a finire che gli dobbiamo dare anche qualche soldo in più ai nostri "poveri" parlamentari...
L'intervista al questore della Camera, l'on. Mazzocchi, lascia presagire proprio questo ribaltone.

21 commenti:

eFY ha detto...

ho capito ma cosa si può fare davvero?

Jimy Paradise ha detto...

Hanno spazzato via il governo, dovevano spazzare vi anche QUESTI parlamentari... :/

ma smettila ha detto...

cioè praticamente sarebbero talmente idioti che sta tutti pubblicato su Internet? ma dai, siamo seri.

Gianni ha detto...

Organizzare un safari dando la caccia al politico ed un ricco premio a chi ne cattura una bella quantità dopo averli impallinati nel culo!

Qualsiasi cosa facciano questi ladroni, a prescindere, si tratta sempre di una rapina!

giancarlo cavidossi ha detto...

ti posto anche sul mio blog!!!

LNFAW ha detto...

http://lnfaw.blogspot.com/2011/12/blog-post_7175.html

Primo Junior ha detto...

Si, ho sentito pure io questa notizia in tv..uscendo da casa per alcuni secondi mi sono soffermato sul livellamento dei loro stipendi in base all'europa...ma il bello è che aumentano i rimborsi spesi. Alla fine come hai scritto tu ci costano pure qualche euro in più...ho chiuso la porta e sono andato a fare lo schiavo per loro! Ma finirà prima o poi....

thebest_i_one ha detto...

Io penso che truffa o meno, sia inutile abbassare lo stipendio ai parlamentari, come penso sia dannoso diminuire il numero dei parlamentari.Io sarei favorevole anche ad aumentare lo stipendio, eliminando però il vitalizio, eliminando tutti i privilegi inconcepibili, facendo una riforma radicale della politica (eliminando di fatto i posti politici) e soprattutto cambiando la legge elettorale...

Mr. Tambourine ha detto...

Che presa per il culo!

www.ciclofrenia.it

Alex-G ha detto...

NONO le truffe non vanno assolutamente condonate, altrimenti poi si da adito ad ulteriori truffe, è proprio questa nostra tendenza giustificazionista che permette a questa gente di farla sempre franca: il VERO problema alla fine siamo NOI stessi che o li gustifichiamo oppure li condanniamo ma poi al voto gli confermiamo la nostra fiducia (io non più da molti anni).

La soluzione non è tanto la riduzione del numero dei parlamentari (che forse è eccessivo ma non è il problema principale) quanto la riduzione delle loro pretese di trattamento, la totale trasparenza e rendicontazione delle loro spese per il lavoro effettivamente svolto nell' esercizio delle loro funzioni ed un sistema elettorale migliore.

Cosa possiamo fare noi:
Al voto togliere la fiducia ai soliti, dare il voto ad altri partiti, quelli minori con posizioni critiche, al limite *votare scheda nulla* (questa si sarebbe una bella forma di protesta e delegittimazione) ma non l' astensione.

In circostanze ordinarie: partecipare (con attenzione e discernimento) alle attività dei movimenti e delle associazioni di cittadini sostenendoli, parlare con i nostri amici, conoscenti ecc. per diffondere informazioni, patecipare ai forum e blog su internet.

Facendo queste cose qualcosa di buono viene sempre fuori.

Raimondo360 ha detto...

io direi governo a pochi , via tutti i ministri a loro posto mettere dei team di gente competente nei vari ambiti ( quindi gente laureata con master ecc... ) e stipendiarli normalmente 2000€-2500€ max , niente privilegi , a lavoro ci vai con i mezzi o con la macchina , mangi fuori con 6 € di buono pasto o ti porti il cibo da casa . Eliminare tutti i vitalizi e le mega pensioni ( cornuti con le pensioni normali dovete campare) Governo come impresa , no come casta. Abbasare le tasse per le imprese che producono e controlli sull'abbassamento dei prezzi prodotti : meno tasse- costi - prezzo finale maggiore acquisto + produzione + posti di lavoro ( più esportazione) ecc. ecc. l'avrei io il piano anticrisi e sono solo un povero studente

Filippo ed altri.. ha detto...

Un detto russo cita :"chi paga comanda".

Questi parlamentari, istituzioni e para- istituzioni mi ricordano un fatto di pochi giorni or sono : il camorrista chiuso nel suo bunker interno ad una casa. La polizia lo ha stanato con la forza.
Cosi, stando alla logica, se non è possibile in altro modo, i cittadini dovrebbero stanare i parlamentari con la forza.
La giustificazione di questa 'violenza' potrebbe essere "vi abbiamo pagato (in russia dicono che chi paga comanda) e siete stati incapaci del compito e quindi siete licenziati a calci in culo! Vi togliamo i vitalizi, i tabloid i cellulari...e le agendine in pelle di pecora".

laura jackson ha detto...

SI PUO' ROVESCIARE QUESTO SISTEMA?

prometeo56 ha detto...

nella mia povertà da 400 euro al mese, mi chiedo solamente:Quanto mi manca ancora per finirla a vivere sotto un ponte?::::E NESSUNO FA NULLA,IL TUTTO NELL'INDIFFERENZA GENERALE.MI RICORDA L'ULTIMA NOTTE SUL TITANIC.

Unknown ha detto...

E nostra volontà scoprire i truffatori e nostro dovere fermarli, parliamone usiamo la rete divulghiamo ogni nuova scoperta cechi, sordi e muti fino a ieri oggi non più.

cab ha detto...

bisognerebbe andare a votare e non per i partiti maggiori, ma alla fine vuoi la metalità vuoi il clientelismo politico o la promessa della soluzione di qualcosa che ci preme, tutti noi votiamo sempre le stesse teste ....

MrDinozzo ha detto...

proporrei di "abbassare" lo stipendio dei parlamentari italiani a quello di un manager di azienda (4.000E mensili) in più gli darei una carta di credito per le spese, che ovviamente andranno tutte motivate e documentate (pubblicamente in internet).. che ne pensate?

Andrea Zep ha detto...

sicuro.. aumenteranno i loro compensi!

foco ha detto...

chi fa concorrenza con la casta???????? liberate toto reinaaaaa almeno non dormiranno tranquilli, che ci vole ad ammazare un cristiano

Guy Fawkes ha detto...

Finirà prima o poi, tutto questo...

valeria brugnatelli ha detto...

Ma è mai possibile che nessuno butti una bella bomba davanti a Montecitorio?