giovedì 2 febbraio 2012

"Monti, accà nisciuno è fisso!": la rete insorge contro le parole del premier

Infuria la rivolta sul web contro Mario Monti. La frase incriminata: "Che noia il posto fisso"... Per l premier voleva essere il lancio delle sue proposte di abolizione dell'art.18 che vieta il licenziamento senza "giusta causa". Ma evidentemente, se il posto fisso è una noia, i precari però nemmeno si divertono troppo, specie in tempo di crisi!
E così è soprattutto twitter a farsi contenitore della rabbia e delle ironie di chi non riesce a sbarcare il lunario e trova le parole del premier decisamente troppo propagandistiche.
#monti #postofisso #monotonia #vivalamonotonia sono alcuni tra i tanti tweet che aggregano la voce dei giovani in rete,  quel 31% che non trova lavoro o a cui non dura più di qualche settimana. Giovani che ora si chiedono:" E se una cosa del genere l'avesse detta Berlusconi...". Già, cosa sarebbe successo!?
Dal berlusconiano pacco del "milione di posti di lavoro" al montiano "posto fisso è una noia": si potrebbe scrivere una storia delle battute infelici nell'Italia dei senza lavoro e senza reddito

9 commenti:

Mr. Tambourine ha detto...

La rete ti distrugge sempre e subito.

www.ciclofrenia.it

Peppe Ricciutelli ha detto...

Prendi il " microfono ", dici una emerita boiata, e la gente della rete posta quello che gli passa per la mente.
Bufera in Rete...
Come se il " popolo di Facebook " contasse qualcosa.
Hanno scoperto un nuovo metodo per " scaricare " le tensioni.
Il Circo Massimo si è spostato su Facebook.
Con tanto di gladiatori, sponsor, sangue, zoccole e teste di cazzo.
24 ore su 24 di " boiate immani " senza che mai qualcuno prendesse sul serio
le rivendicazioni del Circo Massimo.
Altrimenti non continuerebbero a rubare alla peggio di Dio.
in poche parole: se ne fregano di tutto e di tutti sapendo bene che il
POPOLO BUE DI FACEBOOK NON CONTA UN CAZZO.

Alex ha detto...

Purtroppo la flessibilità nel mercato del lavoro è fondamentale per permettere un rilancio dell'economia, e quindi andare verso la piena occupazione. Monti lo sa,essendo un economista coi controcazzi. Non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca. Non sto dicendo di condividere,perchè una misura del genere in un paese corrotto come l'Italia non può che peggiorare le cose...Ma in linea teorica non è una cosa sbagliata,economicamente parlando. Funzionerebbe bene in quei paesi che hanno la fortuna di avere un popolo onesto e ragionevole. Qui invece continuiamo a lamentarci,pretendere e fare i furbi. E a farne le spese sono sempre le (poche) brave persone.

NINO ESSE ha detto...

Alex condivido, ma non bisogna disperare. Anche a me sembrava impossibile che il divieto di inveterate di abitudini tipo il fumo nei locali pubblici o l'obbligo del casco e delle cinture potessero mai essere accettate dagli Italiani e invece...

Carlo Zarone ha detto...

http://vangelodelcretino.blogspot.com/2012/02/mario-monti-ha-il-posto-fisso.html

White ha detto...

C'era una volta il contratto a tempo determinato, che era odiato da tutti, ma almeno ti permetteva di lavorare...poi vennero i contratti di collaborazione: co.co.co., co.co.pro., che spesso venivano utilizzati per pagare di meno gli "sfigati" di turno. Ma tutto questo era finalizzato ad una Chimera, il mitico "posto fisso": un lavoro a tempo indeterminato, anche schifoso che fosse, ma perlomeno permetteva entrate fisse ogni mese! Mo' ci negano pure questo, cercando di convincerci che in fondo in fondo è più che giusto, anzi, avere lo stesso lavoro per troppo tempo in fondo è piuttosto noioso! Monti però ignora una cosa: molte persone non si "annoiano" più da molto, molto tempo!! Si chiede flessibilità a chi è già flessibile (e più di così può solo spezzarsi!), mentre c'è chi alla sua poltrona sta incollato da decenni...

Nattyssima ha detto...

Io non condanno Monti, in fondo sono una di quelle che si è abituata alla precarietà...e mi sta anche bene, ad AVERCELO pero' un lavoro precario.... quello che avevo per l' appunto è finito...ed ahimè a 40 anni trovarne un altro è addirittura un' impresa... io una ricetta ce l' avrei...rendiamo precari tutti i lavori con contratto a TEMPO INDETERMINATO!!! Eeeeeeehhh... capisco...poi pero' ne soffrirebbero le banche che sono impossibilitate ad elargire i costosissimi mutui, non avendo garanzie.... eeeehhh...dura la vita vero? O_o

White ha detto...

@ Nattyssima:
decisamente hai centrato il punto...

liberodipensare ha detto...

Monti può dire quel che vuole, ma gli consiglierei di contare fino a dieci prima di dire puttanate. E se a dirle è un professore..siamo nella merda. E se questo professore è un fantoccio dei banchieri..anche le banche sono nella merda non avendo altri.
Adesso aspettiamoci una manovra correttiva, e dopo un' altra manovra correttiva, ecc..chissà se mai alla fine gli italiani si accorgeranno del trucco di questo fantoccio. Essere presi per il culo da un fessacchiotto che spara minchiate e luoghi comuni alla brunetta, mammamia che roba!