venerdì 24 febbraio 2012

Video: Neutrini - La Gelmini ride in diretta del fallimento dell'esperimento "Non ero solo io a sbagliare..."

L'ex ministro Maria Stella Gelmini al tg3 linea notte ride del fallimento scientifico di un'importante scoperta italiana: la possibilità che i neutrini viaggiassero più veloci della luce cancellando l'ipotesi principe della relatività di Einstein: "Allora non sbagliavo solo io" esclama, ripensando alla clamorosa gaffe in cui rivendicava un fantomatico e ovviamente inesistente tunnel da Ginevra al Gran Sasso da cui sarebbero passati i neutrini dell'esperimento. Una delle più clamorose figuracce di un ministro in carica!
Oggi lo stesso esperimento è confutato da un errore strumentale, una cosa molto frequente in dispositivi così sofisticati. A ridere sono Albert Einstein che vede salva la sua teoria e Maria Stella Gelmini: mi permetto di dire che non è proprio la stessa cosa...


5 commenti:

CosmicMummy ha detto...

bè si, non è proprio la stessa cosa. questa donna non sa cosa neanche cosa sia il metodo sperimentale, forse non sa neanche cosa significa lavorare, perchè qualcosa può sempre andare storto l'importante è capire il perchè e imparare dagli errori. purtroppo mi sembra che non perda mai occasione per stare zitta collezionando figuracce, una dopo l'altra

Fede S. ha detto...

È comunque divertente che abbia ammesso ora di aver detto una stronzata quando all'epoca l'ufficio stampa aveva rimediato con il più classico dei "non ho stata capita"

Bruno ha detto...

A me viene da piangere pensando a quale classe politica prende decisioni per noi....

demcris ha detto...

Ma che c'azzeca!!Lei rimane un'ignorante che sbaglia per ignoranza crassa.Si sa,tuttavia,che nel fare degli esperimenti per verificare delle teorie,l'errore è sempre possibile.In ogni caso,gli scienziati del CERN restano sempre scienziati,mentre Madame resta una assoluta somara.

Emanuele Natale ha detto...

Carestia di neuroni.