sabato 21 aprile 2012

Le bugie del governo Monti sulla Grecia per farci digerire l'austerity

Sui quotidiani greci si nota la profonda  indignazione per l’uso spregevole che Monti ha fatto della situazione economica in Grecia, in un articolo intitolato “Non come la Grecia”, si riporta il colloquio di Monti  sul «Corriere della Sera». "Il governo italiano sta usando la Grecia come esempio per convincere gli italiani ad accettare misure di austerità nel tentativo di ristrutturare l’economia italiana". 
In Grecia esiste un salario minimo pari a euro 876,62, in Italia esiste solo la pensione minima di euro 400. In Grecia per salvare l’economia si è pensato di tagliare gli stipendi e le pensioni, ma, solo se superiori ad un certo reddito, in Italia, il basso reddito è il più colpito. Lotta all’evasione fiscale: confronto italo-ellenico. In Italia si sono inventati i super blitz della GdF, spesometro, telefonometro, redditometro e  spiate sui conti correnti a danno dei soli cittadini contribuenti,  in Grecia, il Ministero delle Finanze, con una circolare ha imposto incroci fiscali per: banche, cliniche private, mercato azionario, assicurazioni, fondi pensionistici, operatori di telefonia fissa e mobile e gestori utenze domestiche. Tutte le irregolarità, verranno punite con pesanti multe. Questo perchè, diversamente dall’Italia, la Grecia ha capito che è la corruzione il primo nemico per una sana ed equa economia. Inoltre, gli ospedali privati ellenici sono tenuti a registrare tutti i dati relativi ai medici che vi lavorano, l’elenco delle prestazioni effettuate incrociandolo con l’elenco dei malati che ne hanno beneficiato e per quale malattia. In Italia questo non si fa e di scandali sulle cliniche private, sul furto dei rimborsi per prestazioni finte, ne abbiamo in quantità. Inoltre, per tutelare i cittadini ellenici dalla speculazione, si è imposto ai grandi fornitori di telefonia, acqua, luce e gas, di trasmettere i dati dei consumi e costi applicati agli abbonati. In Italia, le compagnie inviano ai cittadini fatture poco trasparenti, con costi non chiari e inoltre possono aumentare come vogliono il servizio senza che nessuno vigili. Ora veniamo alle bugie di Monti sulla commissione europea: “Tagliando i costi, non aumentando le tasse”

5 commenti:

Studio DESA ha detto...

è ARRIVATA L'IMU 2. BASTAAAAAAAAAAAAAAA

Skywalkerboh ha detto...

monti è un delinquente, servo delle banche, servo della chiesa
ricco sfondato, non ha interesse rigaurdo alla gente comune: i poveracci facciano i sacrifici, lui e la sua cricca di amici vivono nell'oro

NAPALM

Euro Antonio ha detto...

Si monti è un farabutto e ci sta sparando addosso ad alzo zero, ma la pistola con la quale ci spara è di Napolitano e le munizioni sono di Berlusconi, Alfano, Casini, Bersani, Fini e delinquenziando....

Euro Antonio ha detto...

Questo governo con la storia dell'evasione fiscale che è una grande fesseria, sta fomentando l'odio tra classi sociali, hanno interesse a che i cittadini si sparino addosso l'un l'altro...stiamo attenti a non abboccare....ma se la Bocconi sforna simili teste di c....non sarebbe meglio chiuderla?

Pinuccio, marittimo, leghista romano disadattato ha detto...

Se vincerà Hollande in francia, l'asse germania - francia andrà a farsi fottere e la francia sosterrà le richieste della spagna per una revisione della bce. La grecia a questo punto rappresenterà un esempio per identicare, prove alla mano, che i politici e la banche hanno portato i paesi UE a questa schifosissima crisi. E mia impressione che monti abbia avuto incarico di far recuperare alle banche quel che si può, prima e quanto di piu possibile. Quindi lo definirei un ipocrita con una buona dose di saccente ignoranza e cosi si comporta come tutti i banchieri strozzini...monti e cosa riguardo quell' altro, draghi ? I francesi spagnoli e greci ce lo rimanderanno a calci nel sedere.